(©Chiara Rainis)

F1 | Dopo Cina, Ferrari vincerà il mondiale nel 2020? (FOTOGALLERY)

Sulla carta avrebbe dovuto dominare almeno la prima parte della stagione visto lo stato di forma mostrato nei test invernale del Montmelo, ed invece la Ferrari del 2019 è apparsa sin dalla prima gara una lontana parente di quella in pista a Barcellona. Non così incisiva tecnicamente e non così avanti rispetto alla concorrenza come aveva dato ad intendere, la Rossa ha buttato via un sacco di punti anche facendo degli errori tattici.

Messo alla berlina l’ex dirigente Maurizio Arrivabene per non aver reso al 100% zerbino Kimi Raikkonen e avergli dato l’opportunità di dire la sua in corsa, il nuovo gruppo al vertice capitanato da Mattia Binotto, ha optato per adottare un approccio opposto. Pazienza se così facendo si lasciano punti pesanti per strada, quello che interessa davvero a Maranello, è garantire il ruolo di capitano a Sebastian Vettel.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Sulla scia del 2018, però, il tedesco si è dimostrato finora lontano dalle prestazioni che ci si attenderebbe da un quattro volte iridato, a differenza del suo giovane team-mate Charles Leclerc che, non solo ha già dato prova di maturità, ma altresì di severità verso sé stesso come si confà ad un vero campione.

Ecco perché la situazione attuale del Cavallino, che ha raccolto briciole mentre la Mercedes guadagnava 3 doppiette in altrettanti round disputati, si fa pensare che l’atteggiamento ostinato del muretto farà slittare l’appuntamento con il mondiale a data da destinarsi o chissà anche solo al prossimo anno.

Guarda la FOTOGALLERY dell’ultima giornata in Cina

Chiara Rainis

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore