Giulio Golia
Giulio Golia (foto dal web)

L’inviato storico della trasmissione Le Iene, Giulio Golia, ha voluto ringraziare con un commovente messaggio su Facebook, tutte le persone che gli sono state vicine dopo la scomparsa della madre.

Durante la penultima puntata della trasmissione Le Iene in onda su Italia 1 si è notata in studio l’assenza di uno degli inviati che spesso si occupa anche della conduzione del programma, Giulio Golia. Le ragioni dell’assenza non sono state subito spiegate da Matteo Viviani, Filippo Roma e Nadia Toffa, i quali durante il corso del programma hanno mandato un affettuoso abbraccio al collega, affermando che Golia non era presente perché in un momento personale molto doloroso. Dopo il riserbo iniziale, la Iena napoletana con un commovente messaggio pubblicato sui social ha ringraziato le persone che gli sono state vicine dopo la morte della madre.

Giulio Golia: “Non ti fai mai una ragione della perdita di un genitore

In molti si erano preoccupati per l’assenza di Giulio Golia durante la penultima puntata de Le Iene andata in onda domenica 7 marzo. In apertura di trasmissione i tre conduttori Matteo Viviani, Filippo Roma e Nadia Toffa hanno esordito mandando un abbraccio affettuoso al proprio collega assente perché: “in un momento privato molto doloroso“. Dopo il silenzio iniziale che ha allarmato i fan, ieri l’inviato storico della trasmissione ha pubblicato un post sulla propria pagina Facebook comunicando la scomparsa della madre e ringraziando tutte le persone che gli sono state vicine in questo doloroso momento. “Ringrazio- scrive Giulio Golia- infinitamente tutte le persone che mi sono state vicine in questi giorni. Grazie a tutti per l’affetto che mi avete dimostrato e trasmesso, anche con un semplice messaggino, in questo momento per me difficile. Non ti fai mai una ragione della perdita di un genitore, a qualunque età. Ma soprattutto quando la mamma per tutta la vita ti ha fatto anche da padre, il legame diventa davvero indissolubile. Godetevi sempre i vostri genitori, stateci insieme, coccolateli e fatevi coccolare finché potete, anche se a volte vi fanno arrabbiare, perché poi vi mancheranno più di quanto possiate pensare. Con affetto Giulio“.

Ringrazio infinitamente tutte le persone che mi sono state vicine in questi giorni. Grazie a tutti per l’affetto che mi…

Pubblicato da Giulio Golia su Giovedì 11 aprile 2019