Ferrari (Getty Images)

F1 | Ferrari testa a testa con Mercedes: “Ma su un aspetto siamo più forti”

La prima giornata di prove sul circuito di Shanghai ha dato segnali incoraggianti per la Ferrari. In vetta con Sebastian Vettel al mattino, al pomeriggio ha dovuto cedere a Valtteri Bottas, ma la prestazione, specie quella sulla distanza ha dato morale al team.

Sono abbastanza soddisfatto. Nel complesso siamo andati bene, ma credo che si sia ancora qualcosa da tirare fuori, da me e dalla macchina, ecco perché non posso esserlo al 100%. Domani spero di poter avere delle sensazioni migliori e di riuscire a tirare fuori il massimo dalla mia SF90“, ha affermato il driver di Heppenheim appena terminate le seconde libere.

Parlando poi della vicinanza con la Mercedes, il tedesco ha detto: “Mi aspetto di vederle forti, dunque mi fa piacere notare  che come tempi siamo lì. Vedremo cosa porterà il sabato e se saremo in grado di migliorare la vettura. Dovremmo essere più rapidi nelle curve rispetto a loro, quindi mi auguro che ciò ci aiuti per la performance globale“. Per concludere, a proposito della gomme medie ha sostenuto: “E’ un peccato che il mio compagno non sia riuscito ad effettuare i giri in programma. In questo modo arriveremo alle qualifiche con una risposta in meno. Comunque n mattinata ero riuscito a compiere qualche tornata e a farmi un’idea di massima“.

Terzo nell’FP1 e settimo nell’FP2 Charles Leclerc ha avuto più di qualcosa da recriminare non avendo potuto percorrere tutti i chilometri che avrebbe voluto a causa di una perdita al sistema di raffreddamento nel corso del turno pomeridiano.

L’intoppo della seconda sessione mi ha privato della possibilità di crearmi una base per la gara, ma a parte quello tutto ok“, il riscontro del monegasco. “Il feeling è positivo e anche se non siamo ancora al punto ottimale in termini di bilanciamento, credo che siamo sulla strada giusta. Sappiamo cosa migliorare e speriamo di poter mettere tutto assieme in corsa. Nel globale nessuna grave mancanza. Le Frecce d’Argento e le Red Bull sembrano molto vicine”, ha concluso il 21enne.

Chiara Rainis