Sebastian Vettel (Getty Images)

F1 Cina, Prove Libere 1: tempi e classifica finale

Dopo un giovedì di freddo e pioggerella, sul circuito di Shanghai è tornato a splendere il sole seppur in mezzo alla classica nebbiolina da inquinamento asiatico e davanti ad uno sparuto gruppo di persone si sono disputate le prime prove libere.

Purtroppo non vi possiamo proporre nessuna immagine dalle pagine Twitter della F1 e delle squadre perché in Cina sono vietati i social network.

Dopo un primo passaggio delle Haas, in pista è stato protagonista per una decina di giri il silenzio. 1’40″725 per la Williams di George Russell, il primo a fermare il cronometro. Subito dietro a lui, Robert Kubica. Grande movimento in classifica dopo venti minuti.

E Lewis Hamilton si piazza in testa con un 1’35″145, a precedere il compagno di squadra Valtteri Bottas. Dopo aver compiuto due tornate con i sensori è tornato al box Antonio Giovinazzi su Alfa Romeo e non è più uscito.

Dopo un’ora Sebastian Vettel piazza la sua Ferrari davanti con un 1’33″911, seguito a due decimi da Ham  e dall’altra Rossa di Charles Leclerc. Giovinazzi sempre fermo. Kimi Raikkonen con l’Alfa #7 slo 14° a 1″8 dal vertice.

Per la prima volta da inizio stagione le due Red Bull sono vicine tra di loro come prestazioni. Max Verstappen è sesto e settimo a pochi millesimi dall’olandese Pierre Gasly.

Per quanto riguarda le Williams, su questo tracciato sembrano meno lontane.  Buona finora la performance della Toro Rosso, ottava con Daniil Kvyat e ancora meglio la Renault, sesta con Daniel Ricciardo a 1″3.

Nel confronto diretto Rosse – Frecce d’Argento, se le due SF90 stanno lavorando con le mescole medie gialle, le W10 sono sulle morbide.

Intanto dal box Alfa è emerso che i guai sull’auto di Bon Giovi hanno riguardato l’installazione del motore. Il pugliese è comunque riuscito ad entrare in azione per gli ultimi 10′.

Molti piloti, tra cui Bottas hanno effettuato dei long run nell’ultima parte di sessione.

Le Ferrari si sono mostrata molto competitive sulla distanza, Seb in particolare.

Bandiera a scacchi! Sebastian Vettel resta al comando davanti a Lewis Hamilton di 0″207 e Charles Leclerc di 0″256. Quarto a 0″423 Max Verstappen, poi a 0″742 Valtteri Bottas, Sesto Daniel Ricciardo a 1″328. Quindicesimo Kimi Raikkonen a 1″8.