Ragazzo di 11 anni colto da un malore in auto: tragedia nella mattinata

0
153
Ambulanza
Ambulanza (Getty Images)

Un ragazzo di 11 anni è morto stamani a Roma dopo essere colto da un malore mentre si trovava in auto insieme a madre e zia. Vani i tentativi di rianimazione del personale medico giunto sul posto.

Tragedia stamane sulle strade di Roma. Intorno alle 8 un bambino di 11 anni è stato colto da un malore mentre si trovava in auto con la madre e la zia sulla Cristoforo Colombo. Le due donne, secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa Ansa, sono scese dal veicolo in coda nel traffico, rallentato dalla preparazione del circuito di Formula E, e hanno chiesto aiuto ad una pattuglia della polizia locale. Contattati i soccorsi, sul posto è arrivata un’ambulanza del 118 scortata dai vigili, ma il personale medico dell’Ares 118, nonostante le manovre di rianimazione, non è riuscito a salvare la vita all’11enne che è deceduto.

Colto da un malore in auto: muore 11enne

Un ragazzino di 11 anni è morto stamane a Roma dopo essere stato colto da un malore mentre si trovava in auto insieme a madre e zia che lo stavano accompagnando a scuola. L’accaduto si è verificato intorno alle 8 sulla Cristoforo Colombo all’altezza di via Wolf Ferrari, all’Infernetto, dove il traffico procedeva rallentato per la preparazione del circuito della l’ePrix, la competizione di Formula E che si terrà nella capitale sabato 13 aprile. Le due donne, viste le condizioni del ragazzo, sono scese dal veicolo e hanno chiesto aiuto ad una volante della Polizia Locale del Gruppo Pronto intervento Traffico che ha allertato immediatamente i soccorsi. Sul posto, scortata da due pattuglie dei vigili, secondo quanto riportato dall’Ansa, è arrivata un’ambulanza, ma i tentativi di rianimare l’11enne da parte del personale sanitario sono risultati vani. Il tratto di complanare per permettere i soccorsi ed in attesa dell’autorizzazione del magistrato di turno per la rimozione del cadavere del ragazzino è stato chiuso al traffico. I testimoni che hanno assistito alla scena hanno affermato: “Una scena terribile, siamo ancora sotto choc“. “Quando – raccontano- siamo passati in quella zona c’erano i vigili urbani con il viso sconvolto. Con loro c’erano anche i soccorritori del 118. Purtroppo il ragazzo era già morto, a terra c’era il corpo coperto dal lenzuolo“.

Leggi anche —> Dissapori tra vicini di casa: tragico epilogo per un 43enne