Ambulanza
Ambulanza (Getty Images)

Una 18enne di Sezze (Latina), Francesca Venditti, è stata colpita da un malore ed è deceduta in casa davanti agli occhi della madre. Sul corpo della ragazza è stata disposta l’autopsia per stabilire le cause del decesso.

Una tragedia ha colpito la città di Sezze, centro nella provincia di Latina. Nel corso della mattinata di ieri, una ragazza è deceduta improvvisamente nella propria abitazione, dove viveva con la madre. La vittima è una studentessa di 18 anni, Francesca Venditti, che dopo aver accusato un malore è deceduta per cause ancora da stabilire. La mamma vedendo la figlia star male ha contattato immediatamente i soccorsi del 118 che una volta arrivati sul posto non sono riusciti a rianimare la 18enne e hanno potuto solo constatare il decesso. Numerosi i messaggi di cordoglio per esprimere la propria vicinanza alla famiglia e ricordare la ragazza scomparsa improvvisamente.

Ragazza 18enne morta in casa: disposta l’autopsia

Una ragazza di 18 anni, Francesca Venditti, è morta improvvisamente nella propria abitazione a Sezze, in provincia di Latina. La 18enne mentre si trovava in casa si è sentita male e la madre che era con lei ha immediatamente chiamato il 118. Quando il personale medico è giunto sul posto non ha potuto fare altro che constatare il decesso della ragazza tra la disperazione del genitore. Non sono ancora state chiarite le cause della morte che verranno accertate attraverso l’esame autoptico già disposto dal sostituto procuratore Claudio De Lazzaro. La prima ipotesi, secondo le prime indicazioni, sembra quella legata ad un aneurisma, ma per essere confermata serviranno i risultati dell’autopsia. La comunità di Sezze è rimasta sconvolta alla notizia del decesso e si è unita al dolore della famiglia inviando numerosi messaggi di cordoglio. Tra questi c’è anche quello dei compagni di scuola della studentessa che frequentava la quinta B del Liceo delle Scienze Umane dell’istituto statale Pacifici e De Magistris di Sezze che in una nota pubblicata sul sito della scuola hanno scritto: “I compagni della quinta B del Liceo delle Scienze Umane, gli alunni ed il personale scolastico piangono la perdita del piccolo tesoro FRANCESCA. ‘La giovinezza è come i diamanti che risplendono nel sole, i diamanti vivono per sempre'”

Leggi anche —> Agguato davanti ad una scuola: colpiti padre e figlio