Superbike: dopo la moto rubata, arriva un “salvagente” per Barbera

0
357
Hector Barbera Superbike 2019
Hector Barbera (©Getty Images)

Superbike | GP Assen 2019: Barbera in pista con la Kawasaki, sostituisce Mercado

Hector Barbera è stato uno dei protagonisti inattesi dell’ultimo weekend di Aragon. Purtroppo, però, non per questioni legate alle pista. Com’è ormai risaputo, il pilota spagnolo non ha preso parte dalla gara del campionato mondiale Supersport perché la sua Yamaha R6 è clamorosamente scomparsa dal box.

È sorto un vero e proprio giallo in merito alla sparizione della moto, visto che rubare nei paddock è impresa tutt’altro che semplice. Addirittura far sparire una moto è qualcosa di praticamente impensabile. Le indagini delle autorità sono in corso. La cosa certa è che la sua Yamaha R6 aveva un motore con tantissimi chilometri e c’erano pochi pezzi di ricambio a disposizione. Una situazione non di massima sicurezza per correre. Il team Toth versava in condizioni finanziarie negative, visto che uno sponsor non ha versando i soldi previsti dall’accordo e non ne sono stati reperiti altri.

Superbike Assen: Barbera rimpiazza Mercado nel team Orelac

Barbera è rimasto senza team e senza moto nel campionato Supersport, in attesa di altre occasioni per correre. E una chance gli è stata subito servita sul piatto d’argento. Infatti, nel prossimo weekend ad Assen sostituirà Leandro Mercado in sella alla Kawasaki ZX-10RR del team Orelac Racing. E stavolta parliamo di campionato mondiale Superbike, quindi il 32enne pilota spagnolo avrà una extra-motivazione nel potersi mettere alla prova in una categoria importante nella quale non ha mai corso.

Il team Orelac Racing ha dovuto cercare in fretta un sostituto di Tati Mercado, che si è fratturato lo scafoide cadendo in Gara 1 al MotorLand Aragon e verrà operato domani. Il tempo a disposizione era poco e la squadra spagnola ha deciso di puntare sul connazionale Barbera, ormai libero dagli impegni con il team Toth in Supersport.

L’esperto rider ha avuto modo di commentare la chance che gli è capitata al sito ufficiale della squadra Orelac Racing: «E’ spiacevole salire su una moto per sostituire un compagno di squadra infortunato e mando a Tati tutto il mio supporto affinché recuperi il più presto possibile. Da quel momento in poi, darò tutto per l’Orelac Racing VerdNatura, un team molto preparato. Penso che le Superbike sia la mia categoria, mi sento preparato. Ho una grande voglia. La vita ti dà sempre un’opportunità e io la coglierò. Voglio ringraziare José e Nacho Calero perché hanno reso possibile tutto questo e voglio ripagare la loro la fiducia con un buon risultato». Vedremo cosa riuscirà a fare ad Assen.

 

Matteo Bellan