Michael Schumacher e Mika Hakkinen (Getty Images)

F1 | Clamoroso: Mika Hakkinen torna a correre, guiderà una McLaren

Per anni Mika Hakkinen è stato l’avversario numero uno di Michael Schumahcer, l’unico pilota forse che sia stato in grado di mettere seriamente in crisi il tedesco. I due hanno lottato spalla a spalla sul crepuscolo degli anni ’90 in uno dei duelli più emozionanti della storia della F1.

Il finlandese portò a casa ben due titoli mondiali nel 1998 e nel 1999 battendo proprio Schumacher poco prima dell’inizio di quella che sarebbe diventata l’Era più vincente della storia Ferrari. Tra i due vi fu un rapporto abbastanza corretto, un duello duro, quello si, ma tra questi immensi campioni vi fu sempre un grande rispetto.

Se sei interessato a tutti gli aggiornamenti su Mika Hakkinen CLICCA QUI

Il grande ritorno

Il rapporto tra i due faceva da contraltare alla situazione tesa tra i loro due team. Ferrari e McLaren, infatti, vissero in quegli anni una vera e propria guerra tecnologica nella corsa al ruolo di dominatore della F1. Si viveva in un clima teso, con le squadre che giocavano continuamente a nascondino per paura che una copiasse l’altra.

Nel 2001 alla fine di una stagione molto deludente all’età di 33 anni decise di lasciare il mondo della F1 per ritirarsi a vita privata. Chiuse con un bilancio di 20 vittorie, 51 podi e 26 pole lasciando in quel momento storico un vuoto incolmabile tanto che lo stesso Schumacher d’improvviso si ritrovò orfano di un avversario credibile negli anni successivi.

Poco fa però proprio la McLaren ha annunciato che Mika Hakkinen ritornerà alla guida di una delle proprie vetture prendendo parte alla 10 Ore di Suzuka nell’Intercontinental GT Challenge che si terrà in Agosto. Il finlandese guiderà la McLaren 720s GT3 insieme a Hiroaki Ishiura e Katsuaki Kubota.

Antonio Russo