fabrizio corona arresto
Fabrizio Corona (foto dal web)

Il chirurgo dei vip, Giacomo Urtis, parla di Fabrizio Corona dicendosi estremamente preoccupato per la sua incolumità: “Il rischio suicidio è concreto”.

Da ormai diversi giorni Fabrizio Corona si trova in carcere a San Vittore, dopo che il Tribunale del Riesame di Milano aveva constatato l’avvenuta infrazione di diverse norme restrittive alle quali il 45enne ex re dei paparazzi era stato sottoposto. Ed ora arrivano voci allarmanti su quelle che sarebbero le sue condizioni soprattutto psichiche. A parlarne è il dottor Giacomo Urtis, meglio noto come il ‘chirurgo dei vip’, che al settimanale ‘Nuovo’ si è espresso su quanto sta vivendo Fabrizio Corona. A suo dire, il catanese potrebbe tentare in qualsiasi momento di commettere suicidio. “Potrebbe fare come il topo che non trova via di uscita ed ammazzarsi. Dico ciò in virtù del ventennale rapporto di amicizia che intercorre tra noi”.

LEGGI ANCHE –> Fabrizio Corona, le immagini esclusive del suo arresto – FOTO

Fabrizio Corona, il chirurgo suo amico: “Gli serve uno psicologo”

Urtis ha fatto sapere che Corona è soggetto ad una particolare forma di bipolarismo oltre che di una condizione psichiatrica complessa. Emergerebbe inoltre che lo stesso chirurgo si sarebbe mosso in prima persona per sincerarsi delle condizioni delle persone che lavorano per il siciliano. Da pochi mesi l’ex fotografo aveva inaugurato un magazine dai toni irriverenti, ‘The King’. “Ma lui dal carcere non può pagare gli stipendi e questo fa si che diverse persone possano perdere il lavoro. L’arresto di Fabrizio è giunto in maniera inaspettata”. Giacomo Urtis a ‘Nuovo’ riferisce anche che Corona non se la starebbe passando affatto bene in carcere e che gli serve in maniera urgente il sostegno di uno psicologo. Poi fa seguito a questa intervista un appello affinché le autorità preposte ridiano a Corona la possibilità di sottoporlo di nuovo ad affidamento terapeutico al di fuori della sua cella di San Vittore.