Fabrizio Bonacchi
Fabrizio Bonacchi (foto dal web)

Un pilota di 54 anni, Fabrizio Bonacchi, si è schiantato ieri contro un albero durante le prove della cronoscalata Camucia-Cortona. Bonacchi, nonostante i tempestivi soccorsi, è deceduto a causa della frattura della base cranica. Sul circuito erano presenti anche i familiari della vittima che hanno assistito al tragico scontro.

Fabrizio Bonacchi, esperto pilota 54enne e vincitore di numerose competizioni, è morto nel corso delle prove in programma ieri pomeriggio per la cronoscalata Camucia-Cortona, competizione nella quale partecipano sia auto storiche che moderne. Il pilota di Pistoia dopo un chilometro dalla partenza si è schiantato violentemente contro un albero ed è morto sul colpo davanti ai familiari che erano accorsi per seguire da vicino le gesta del pilota. A nulla sono valsi i tentativi di soccorso del personale medico presente sul posto e Bonacchi è morto pochi minuti dopo l’impatto nel corso delle manovre di rianimazione dei sanitari.

Si schianta contro un albero a bordo della sua monoposto: muore esperto pilota

Il mondo dell’automobilismo è in lutto dopo la scomparsa di Fabrizio Bonacchi, l’esperto pilota 54enne di Pistoia deceduto mentre era bordo di una monoposto nel corso delle prove per la 33esima edizione della cronoscalata Camucia-Cortona. Bonacchi, iscritto nella categoria delle auto moderne, dopo circa un chilometro dalla partenza ha perso il controllo della sua monoposto Gloria Kit che si è schiantata contro un albero. Immediatamente intervenuti i soccorsi presenti sul posto non sono riusciti a rianimare Bonacchi che è morto pochi minuti dopo l’impatto, avvenuto intorno alle 18:10, a causa della frattura della base cranica. Sul circuito tra i tanti spettatori erano presenti anche i familiari del pilota, già vincitore di diverse competizioni, che secondo quanto riportato dalla redazione de Il Resto del Carlino, hanno assistito al drammatico impatto. Dopo l’incidente i Carabinieri hanno avviato le indagini, coordinate dal pubblico ministero Laura Taddei, ed hanno effettuato i rilievi sul posto, mentre gli organizzatori della corsa in programma per oggi hanno annullato l’evento. Disposto anche il sequestro della monoposto su cui verranno effettuati accertamenti per risalire ad un eventuale guasto che possa aver provocato il drammatico schianto.

Leggi anche —> 20enne stuprata in pieno centro: adescata in un discopub