Superbike, Bautista: “Mi sono divertito”. Rea: “Non posso vincere”

0
981
bautista alvaro aragon Superbik 2019
Alvaro Bautista (foto Twitter Aruba Racing Ducati)

Superbike, GP Aragon 2019: le parole di Bautista, Rea e Davies dopo Gara 2.

Continua lo strapotere di Alvaro Bautista nel campionato mondiale Superbike 2019. Anche ad Aragon il pilota del team Aruba Racing Ducati ha dominato. Dopo essersi aggiudicato con margine Gara 1 e Superpole Race, si è preso pure Gara 2.

Altro secondo posto per Jonathan Rea, che ancora una volta ha dovuto sudarsi questo piazzamento. Battaglia accesissima con Chaz Davies, che nell’ultimo giro ha commesso un errore fatale che gli ha fatto perdere la seconda posizione. Comunque il gallese il podio rappresenta un ottimo risultato al MotorLand.

Superbike, GP Aragon 2019: Bautista, Rea e Davies commentano Gara 2

Bautista ha vinto nove manche su nove disputate in questo inizio di campionato mondiale Superbike 2019. Pazzesco, un dominio netto e meritato. In questo weekend ci teneva particolarmente a vincere, visto che si correva in Spagna e dunque di fronte al suo pubblico. Queste le parole dell’ex pilota MotoGP nell’immediato post Gara 2: «Vedere speciale per me vivere questo primo weekend in Spagna con la Superbike. Tante persone sono venute al circuito per vedere la gara, forse perché qui la SBK non è tanto famosa. Spero di dare il mio contributo. Mi sono divertito per tutto il weekend, bello anche il feeling con il paddock. Sono contento di aver vinto le tre manche davanti ai tifosi spagnoli, spero che mi seguiranno per tutta la stagione. Li ringrazio, spero che si siano divertiti».

Rea anche ad Aragon non ha potuto fare meglio del secondo posto. Il quattro volte campione WorldSBK sta “limitando i danni” davanti al dominio di Alvaro. Al termine della Race 2 commenta così: «Ho dato tutto oggi e nelle altre gare. Pur partendo secondo, è stata una corsa difficile oggi e ho dovuto lottare. Bella battaglia con Chaz e Leon. Sono riuscito ad essere secondo ma troppo lontano da Alvaro, che ha fatto un ottimo lavoro ancora. Ci dobbiamo dimenticare di vincere le gare in questo momento, dobbiamo pensare a lavorare. La prossima settimana siamo ad Assen in una pista che la Kawasaki apprezza molto e proveremo ad avvicinarci».

Davies in questo fine settimana si è decisamente rilanciato, conquistando due podi, i primi con la Ducati Panigale V4 R. Un po’ gli brucerà aver perso la seconda piazza in Gara 2, però nel complesso può dirsi soddisfatto: «Sono felice di aver ripetuto il risultato di ieri. Ho fatto un errore nell’ultimo giro e ho perso la mia posizione. Ho avuto qualche problema, ho reso le cose facili a Rea. Lui poi è uscito forte nell’ultimo settore e non ho avuto la possibilità di passare in rettilineo».

Matteo Bellan