L’infortunio è grave, il giovane italiano finisce sotto i ferri. Chi lo sostituirà

0
178
Stefano Manzi nel box MV Agusta Idealavoro Forward Racing (Foto Forward)
Stefano Manzi nel box MV Agusta Idealavoro Forward Racing (Foto Forward)

Moto2 | L’infortunio è grave, il giovane italiano finisce sotto i ferri. Chi lo sostituirà

Archiviato da pochi giorni il Gran Premio dell’Argentina, il team MV Agusta Idealavoro Forward Racing deve purtroppo annunciare, che Stefano Manzi non potrà prendere parte al GP di Austin, che si terrà il weekend del 12, 13 e 14 aprile.

Il cadetto della VR46 Riders Academy, infatti, rientrato in Europa lunedì scorso, si è immediatamente sottoposto ad ulteriori esami dopo la brutta caduta durante la gara della scorsa settimana. Da questi è emersa una rottura dello scafoide destro e dovrà quindi sottoporsi il prossimo martedì (9 aprile) ad un’operazione da parte del dottor Morigi.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

A sostituirlo per il terzo round stagionale sarà Gabriele Ruiu (18 anni). Il giovane pilota italiano ha già maturato due anni di Moto2 nel CEV, per poi proseguire la sua esperienza motociclistica prendendo parte ad alcune gare del Mondiale SuperBike, dove si è fatto riconoscere per essere stato il pilota più giovane ad aver collezionato punti in campionato, e del Mondiale SuperSport. “Come prima cosa auguro a Stefano di riprendersi in fretta”, ha commentato Ruiu. “Allo stesso tempo sono davvero entusiasta di questa possibilità. Non vedo l’ora di entrare in pista e confrontarmi con i piloti top del motociclismo mondiale in sella ad un marchio storico delle due ruote. Cercherò di imparare il più possibile per dire la mia e ottenere il massimo da questa esperienza. Ci vediamo in Texas”.

Al momento la sostituzione di Manzi è da considerarsi unicamente per il Gran Premio delle Americhe. Tutto il team augura una pronta guarigione a Stefano e accoglie a braccia aperte Gabriele per questo suo esordio nel Campionato del Mondo Moto2.