I due nuovi allievi di Valentino Rossi vengono… dalla Thailandia

Il team VR46 Mastercamp (Foto VR46)

Moto2 | I due nuovi allievi di Valentino Rossi vengono… dalla Thailandia

E’ pronto ad alzarsi il sipario sulla stagione 2019 del FIM CEV Repsol che scatterà questo fine settimana sul circuito dell’Estoril. Una stagione che potrebbe essere quella del salto di qualità per il progetto Master Camp, che dopo sei edizioni si appresta ad affrontare il quarto campionato europeo come Team targato VR46 con importanti novità. A cominciare dalla livrea, completamente rinnovata. Altra sostanziale novità è il fatto che quest’anno i piloti schierati saranno due, con un impegno dunque raddoppiato rispetto agli anni passati. Cambia anche la categoria, non più la Moto3 bensì la Moto2, nella quale il team VR46 Master Camp si candida a recitare un ruolo importante. A confermarlo sono i recenti test pre-campionato, nei quali entrambi i piloti, i thailandesi Anupab Sarmoon e Keminth Kubo, hanno fatto registrare tempi molto interessanti.

Grazie a loro il progetto Master Camp, in continua evoluzione, potrebbe compiere un significativo passo in avanti e guadagnare sempre più forza. Ultimo ingresso nel team, Juan Enrique Maturana che da questa prima gara ricoprirà ufficialmente le vesti di coach.

Gli appuntamenti in calendario sono 7, di cui 4 vedranno lo svolgimento di due gare, a cominciare proprio dall’Estoril. Successivamente il FIM CEV Repsol Moto 2 farà tappa sul circuito Ricardo Tormo di Valencia, a Barcellona, Aragon, Jerez, Albacete, per poi concludersi nuovamente al Ricardo Tormo l’11 novembre

Keminth Kubo ha commentato: “Sono molto contento di far parte di questo progetto e di poter prendere parte al FIM CEV Moto2. Ringrazio Yamaha Thailandia, Yamaha Motor Racing e VR46 per avermi dato questa grande possibilità quest’anno. Siamo ad Estoril per la prima gara della stagione. Cercherò di fare del mio meglio per ottenere da subito un buon risultato”. E il suo compagno di squadra Anupab Sarmoon gli ha fatto eco: “Sono molto felice orgoglioso di essere in questo team e di fare parte di questo progetto. Vorrei ringraziare Yamaha Thailandia, Yamaha Motor Racing e VR46 Master Camp. Questo fine settimana faremo il debutto ad Estoril, per la prima gara del FIM CEV Moto2. Ringrazio tutti per questa opportunità e farò del mio meglio per ripagare la fiducia riposta in me”

Commenta il team manager Luca Brivio: “Partiamo con una stagione nuova. Siamo ad Estoril, dopo i primi test che sono andati molto bene. Siamo molto eccitati e carichi per questo nuovo progetto e questa nuova stagione, che ci vede al via per la prima volta in Moto2, con un nuovo team. E’ una categoria nuova sia per i piloti, sia per il team, ma abbiamo lavorato tanto durante l’inverno e stiamo continuando a lavorare tanto per cercare di raggiungere un buon livello e per mettere i piloti nella condizione di fare il massimo in pista. Entrambi hanno già dimostrato una discreta velocità durante i test effettuati e siamo fiduciosi che possano raggiungere già da questo primo appuntamento buoni risultati. Colgo l’occasione per dare il benvenuto a Juan Enrique Maturana, l’ultimo tassello di questo team, che ricoprirà le vesti di coach ufficialmente da questa prima gara. Ringrazio tutti, Yamaha Thailandia e VR46 per questo grande progetto. Cercheremo di fare del nostro meglio”