Vettel promuove Schumacher: “Ha fatto un buon lavoro”

Mick Schumacher (©Getty Images)

F1 | Vettel promuove Schumacher: “Ha fatto un buon lavoro”

Avere il nemico in casa non deve essere affatto bello e Sebastian Vettel ne sa qualcosa. Sì perché dopo il preferito dell’ex Presidente Sergio Marchionne Charles Leclerc, diventato suo nuovo e scomodo compagno di squadra, nel prossimo futuro qualcun’altro potrebbe offuscare la sua stella. Il nome è quello di Mick Schumacher.

Dall’estetica più ingentilita rispetto al padre, umile, educato, con i piedi per terra, il fresco 20enne sembra essere entrato in un attimo nel cuore della stampa, soprattutto di quella che ha raccontato in passato le gesta del Kaiser, e dei tifosi del Cavallino che lo hanno acclamato sin dal momento in cui ha messo i piedi nel mondo delle monoposto e ancora di più quando ha firmato con l’Academy della Ferrari, riavvicinando quel cognome storico e vincente, all’ancora più glorioso colore rosso.

In questo caso però per Seb, il rischio non è di dover dividere il box con un colelga impegnativo, bensì di perdere del tutto il sedile, specialmente se dovesse continuare a commettere errori come sta facendo da metà del 2018.

Per tutte le notizie di F1, MotoGP e WRC CLICCA QUI

Ecco che interrogato al termine della due giorni di test sul circuito del Bahrain dove il giovane connazionale ha girato prima con la SF90 e poi con l’Alfa Romeo, il driver di Heppheim si è affrettato a liquidare la performance da lui effettuata con un “è stato sfortunato per via del meteo incontrato (ndr. il primo giorno ha piovuto), ma ha fatto un buon lavoro. E’ chiaro che si è divertito. Glielo si leggeva in faccia e questo è ciò che conta“.

Promosso a pieni voti anche dal punto tecnico e non solo velocistico, Schumi Jr. è stato elogiato anche dal team manager dell’ex Sauber Beat Zehnder. “Si è dimostrato molto strutturato e preciso e si è certamente meritato i due giorni di test. Ha già capito l’importanza della gestione gomme“, ha sottolineato lo svizzero.

Chiara Rainis