Beve solo succhi di frutta: donna finisce in ospedale con danni irreversibili

0
562
Ospedale
Ospedale (Getty Images)

Una donna di Tel Aviv è stata ricoverata d’urgenza allo Sheba Medical Center. La 40enne avrebbe seguito un consiglio non proprio medico riguardante la sua dieta. Ora si trova in gravissime condizioni, in uno stato di malnutrizione e criticità neurologico cerebrale.

Per tre settimane di fila una donna si sarebbe nutrita per seguire una dieta esclusivamente di succhi di frutta, finendo in ospedale con danni irreversibili al cervello. La 40enne sarebbe stata vittima di un consiglio pseudo medico. Ricoverata d’urgenza allo Sheba Medical Center, l’ospedale più grande di Israele, i medici hanno riscontrato una importante malnutrizione e delle criticità neurologico cerebrali.

La dieta killer: un consiglio pseudo medico

Diverse testate israeliane hanno riportato la notizia: una 40enne sarebbe finita in ospedale a seguito di una pessima dieta. Tre settimane a base di succo di frutta hanno portato la donna ad arrivare a pesare solo 40 chili ed a riportare irreversibili danni neurologici. La 40enne si sarebbe affidata ad un millantatore, un sedicente terapeuta che l’avrebbe spinta a nutrirsi solo con acqua e succhi di frutta. La paziente sarebbe stata ricoverata, come riportano numerosi siti locali, per iponatriemia, ovvero un eccesso di acqua nel corpo. Una patologia, questa, che abbassa vertiginosamente la concentrazione di sodio nel plasma. Il caso della donna israeliana, però, non sarebbe isolato: un’altra donna, nel Regno Unito, sarebbe stata ricoverata a seguito di una terapia di un medico che pretendeva di curarle un’infezione alle vie urinarie facendole bere 1 litro e mezzo di acqua ogni mezz’ora.

Diete detox: il pericolo è nel web

Sul web è possibile trovare numerose e differenti diete definite “detox” o disintossicanti a base di succhi di frutta e acqua. Tuttavia, molto spesso viene omesso che l’utilizzo di frutta, verdura e centrifugati non può essere considerato come sostitutivo di un nutrimento giornaliero completo. Come spiegato dal dottor Stefano Erzegovesi al Corriere della Sera, il digiuno potrebbe essere una delle cause “più insidiose della sofferenza mentale in corso di anoressia nervosa”.

La cosiddetta dieta fruttariana deriva dalle di idee di un tale Arnold Ehret, uno pseudo scienziato di fine ‘800 il quale sosteneva che una dieta a base di sola frutta fosse in grado di permettere ad un uomo di sostenersi. Su molti siti girerebbe un’informazione, non confermata da fonti ufficiali, secondo cui Steve Jobs dopo aver scoperto di avere un tumore al pancreas sia diventato un seguace delle idee di Ehret.

Leggi anche —> La lista dei cibi pericolosi ritirati dal mercato: la decisione del Ministero