“Quale zia, sei una f***”: Mara Venier reagisce così alla proposta hot

mara venier d'urso
Accuse a Mara Venier: “Copia la D’Urso”. E Nicola Carraro la difende

“Mara Venier, quale zia, sei una f***”: la dichiarazione bollente di Povia in diretta a Domenica In imbarazza la conduttrice che reagisce così sotto gli occhi del marito Nicola Carraro. 

Mara Venier resta una delle donne più belle del mondo dello spettacolo. Nonostante non abbia più trent’anni, infatti, la bionda conduttrice continua a sfoggiare il suo fascino che non è passato inosservato agli occhi di Povia che, ospite della scorsa puntata di Domenica In, in diretta, si è lasciato andare ad una dichiarazione d’amore nei confronti della Venier, nonostante in studio fosse presente anche Nicola Carraro, marito di Mara, tornato di recente a Roma dopo aver trascorso diverso tempo lontano dalla moglie.

Mara Venier, la dichiarazione di Povia che la mette in imbarazzo: “altro che zia, sei una…”

«Sono felice di averti ritrovato, ero pazza della tua canzone “Quando i bambini fanno oh” ed era da tanto che non ti vedevo. Sei tornato dalla zia». Con queste parole, la conduttrice di Domenica In ha accolto Povia in studio. Le paroe di zia Mara hanno così provocato la reazione del cantante che ha confessato la sua profonda ammirazione per la bionda conduttrice. «Ma quale zia, sei sempre fig*». Povia, poi, ha aggiunto: «Nel 2005 mi avevano chiesto di andare a cantare in qualche trasmissione. Io dissi che volevo esibirmi dalla fig* bionda». Mara, in evidente imbarazzo, ha concluso così il siparietto: «Ancora con questa storia, io sono sempre la zia».

Povia, poi, ha parlato della sua ultima canzone “Cameriere”: “è una metafora – ha rivelato Povia – ho fatto il cameriere per 20 anni, ci sono due modi per servire […] uno è essere di aiuto a qualcuno […] questa cosa mi ha insegnato a capire tante cose della gente. Oggi – ha aggiunto l’artista- facendo il cantautore consiglio delle emozioni […] e la mia più grande felicità è quando la gente resta fino alla fine del mio concerto”.