Terribile incidente stradale: donna perde la fronte – FOTO

0
5028
Soccorsi Irlanda
Soccorsi Irlanda (Getty Images)

Una 35enne irlandese, Grainne Kealy, ha raccontato sul proprio profilo Facebook il drammatico incidente in cui è rimasta coinvolta. La donna, seduta al lato passeggero aveva messo i piedi sul cruscotto e nell’impatto ha riportato delle gravi lesioni al volto che hanno costretto i medici a sostituire la fronte con una protesi in ceramica.

Una 35enne irlandese è rimasta coinvolta in un gravissimo incidente stradale, nel quale ha riportato gravissime lesioni. La donna, Grainne Kealy, secondo il suo racconto sui social, stava viaggiando su una Jeep insieme al suo fidanzato ed aveva messo le gambe sul cruscotto, ma improvvisamente a causa del ghiaccio sulla strada, l’auto si è schiantata contro un muro. All’impatto, l’airbag del veicolo è esploso e la posizione assunta da Kelly le ha scaraventato le ginocchia sulla fronte. La donna è stata trasportata immediatamente in ospedale con gravissime lesioni e fratture facciali che le hanno fatto “perdere la fronte“. Adesso dopo due anni di interventi per sostituire la fronte con una protesi in ceramica, la 35enne ha lanciato un appello in cui chiede alle persone di prestare attenzione e non cadere nel suo stesso errore che poteva costarle ancora più caro. La vicenda è stata ripresa da diverse testate tra cui il tabloid britannico Daily Mirror.

Drammatico incidente stradale: “A mia madre hanno detto che mi ero rotta qualsiasi osso della faccia“.

Mi spezza il cuore pensare a quanti milioni di persone hanno visto queste celebrità con i piedi sul cruscotto. Posso solo sperare che alla fine le persone imparino dal mio errore“. Questo l’ultimo post in ordine cronologico accompagnato da diverse foto di personaggi famosi immortalati con i piedi sul cruscotto di un’auto di Grainne Kealy. La 35enne irlandese da tempo cerca di sensibilizzare sui social le persone ad evitare questa pratica quando si è a bordo di un veicolo, pubblicando le foto del calvario che ha dovuto passare a seguito di un incidente stradale. Grainne il 16 dicembre 2006 mentre viaggiava insieme al suo ragazzo da Galway a Laois, quando improvvisamente il ghiaccio ha fatto perdere il controllo del veicolo al fidanzato e la coppia si è schiantata contro un muro. La donna aveva messo i piedi sul cruscotto e l’impatto violentissimo ha fatto esplodere l’airbag che le ha fatto catapultare le gambe indietro sulla fronte. I traumi riportati sono stati gravissimi: lesione cerebrale, molteplici fratture facciali, la fuoriuscita di liquido cerebrospinale e la perdita di due denti: “A mia madre – scrive Grainne su un altro post di Facebook in cui racconta il terribile incidente – è stato detto che mi ero rotta qualsiasi osso della faccia“. I medici che l’hanno seguita hanno dovuto rimuovere l’intera fronte che è stata sostituita con una in ceramica italiana e la 35enne ha dovuto vivere senza la fronte per due anni sino al 17 giugno del 2009: “La mia testa – scrive la ragazza- era come affossata e avevo un aspetto un po’ strano. Ma grazie allo straordinario lavoro dei chirurghi dell’ospedale di Beaumont nessuno saprebbe riconoscere che la mia fronte è artificiale“.

L’incidente terribile di Grainne e la sensibilizzazione: “Per favore imparate dalla mia orribile esperienza“.

Da quel tragico incidente Grainne ha cercato di sensibilizzare l’opinione pubblica attraverso i social chiedendo alla gente di non ripetere il suo stesso errore e di non seguire molte celebrità che postano foto sui propri profili mentre viaggiano con i piedi sul cruscotto.  La donna poi parla dei problemi che è costretta ad affrontare ogni giorno da quel maledetto incidente: “A volte perdo il filo del discorso nel bel mezzo di una conversazione. Ho mal di testa quando parlo con molte persone e trovo difficoltà nel rimanere concentrata e la mia memoria non è più la stessa. Sono stata anche aiutata ad affrontare la vita con il mio nuovo volto, non mi piace ancora guardarmi allo specchio, ma ora posso affrontare meglio la vita. Mi sarei persa senza l’aiuto di chi mi è stato vicino“. Infine Grainne conclude il suo lungo post lanciando un appello: “Per favore tenete i piedi sul pavimento in un veicolo, passeggeri davanti e dietro, una delle cose peggiori e che sembra ovvio a pensarci, ma ascoltatemi ed imparate dalla mia orribile esperienza. Non posso che sperare con tutto il mio cuore che non nessuno passi quello che io e i miei cari abbiamo dovuto vissuto “.

I sent out an email a few years ago in the hope of preventing anyone from going through what I have had to go through….

Pubblicato da Gráinne Kealy su Giovedì 10 agosto 2017