Charles Leclerc (©Getty Images)

F1 | Charles Leclerc deluso: “Le corse sono anche questo”

Con la consapevolezza che l’appuntamento con la vittoria è soltanto rimandato Charles Leclerc ha preso con signorilità e professionalità, la prima delusione targata Ferrari. Scattato dalla pole position il 21enne, ha perso la posizione al via a favore del suo compagno di squadra Sebastian Vettel, ma in forma ed aggressivo dopo poche curve se l’è ripresa con stile. Al comando da lì in avanti senza nessuno in grado di insidiarlo, ha visto tutte le sue speranze svanire a poco più di una decina di tornate dalla conclusione per un guasto al sistema di ricarica dell’energia.

Facilmente mangiato da Lewis Hamilton alle sue spalle, il monegasco è stato risucchiato pure dall’altra Mercedes di Valtteri Bottas, che lo seguiva a 25″ di distanza.

Sono cose che possono succedere. Fa parte del motorsport“, ha riconosciuto scornato, ma con maturità al termine della corsa. “Non sono partito benissimo, ma poi sono stato forte per tutte le tornate restanti. E’ evidente che non era la nostra giornata. E’ una sconfitta dura da accettare, ma devo solo ringraziare il team per l’ottima SF90 che mi ha fornito tutto il fine settimana“.

Per tutte le notizie di F1, MotoGP e WRC CLICCA QUI

Sono sicuro che torneremo più forti. La squadra ha fatto un lavoro incredibile per recuperare la mancata performance dell’Australia“, ha proseguito nella sua disamina. “Nella sfortuna sono stato fortunato per l’ingresso della safety car (ndr. per recuperare le due Renault), altrimenti avrei concluso ancora più indietro. Inoltre credo che sarebbero sopraggiunti problemi di benzina“, ha svelato.

E’ un peccato aver concluso solo terzo, ma come detto le corse sono anche questo. Nel complesso sono contento e sono certo che torneremo più competitivi perché questa non è la nostra posizione“, ha concluso il #16 che esito a parte del GP del Bahrain ha in ogni caso meglio figurato rispetto al suo blasonato team Vettel,  offuscato come nel 2018.

Chiara Rainis