MotoGP Argentina
Getty Images

MotoGP Argentina, FP3: tempi e classifica finale

Il sabato di prove libere del GP dell’Argentina si apre all’insegna del bel tempo, quindi le condizioni dell’asfalto sono perfette per dare l’assalto al time attack e tentare di entrare in Q2.

Prove di setting per Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci che lavorano su due differenti GP19. Il forlivese ha effettuato prove comparative anche con e senza il forcellone al posteriore per avere più chiara la situazione in vista gara. Nelle fasi finali ha rimediato una caduta in curva 1 dopo aver perso l’anteriore, ma fortunatamente nessuna conseguenza. Per lui nessun time attack, ma riesce ad accedere tranquillamente nei primi dieci.

Tutti hanno sfruttato le prime fasi della FP3 per sperimentare le mescole. Intanto nel paddock tiene ancora banco l’argomento spoiler: Honda ha presentato un progetto di dispositivo che è stato approvato al secondo tentativo e verrà utilizzato da Cal Crutchlow ad Austin.

Grande lavoro anche nel box Suzuki con Alex Rins e Joan Mir che stanno studiano il miglior setting per le qualifiche. “Stiamo ancora lavorando con regolazioni diverse di ciclistica e geometrie, dobbiamo trovare la giusta combinazione tra gomme e regolazioni – ha spiegato Davide Brivio a Sky Sport MotoGP -. Mir, invece, sta prendendo le misure anche se sta consumando un po’ troppo le gomme. Bisogna mettere tutto insieme…”.

A segnare il miglior crono è Marc Marquez in 1’38″471 davanti a jack Miller e Cal Crutchlow. 4° Maverick Vinales davanti al quartatetto italiano guidato da Danilo Petrucci. Chiudono la top-10 Jorge Lorenzo e Fabio Quartararo.

1
M. MARQUEZ
1:38.471
2
J. MILLER
+0.206
3
C. CRUTCHLOW
+0.255
4
M. VIÑALES
+0.357
5
D. PETRUCCI
+0.398
6
F. MORBIDELLI
+0.511
7
V. ROSSI
+0.710
8
A. DOVIZIOSO
+0.710
9
J. LORENZO
+0.719
10
F. QUARTARARO
+0.731