Lewis Hamilton: “Non pensavo di essere così vicino alle Ferrari”

Il britannico punta la gara

0
328
Lewis Hamilton (Getty Images)

F1 | Lewis Hamilton: “Non pensavo di essere così vicino alle Ferrari”

Lewis Hamilton non è abbattuto per il risultato ottenuto nella giornata di oggi piuttosto è raggiante perché credeva che la sua Mercedes fosse più indietro rispetto alle due Ferrari. Il pilota britannico però così come Vettel ha ammesso che oggi sarebbe stato impossibile battere Leclerc.

L’obiettivo del pilota Mercedes per domani è provare ad azzeccare subito la grande partenza per scavalcare Vettel e tentare poi con il treno di gomme nuovo in più che ha a mettere in crisi Leclerc per superarlo, ma le due Ferrari sin qui sono apparse davvero imbattibili.

Se sei interessato a tutti gli aggiornamenti su Lewis Hamilton CLICCA QUI

Applausi per Leclerc da parte di Lewis

Al termine delle qualifiche Lewis Hamilton ha così affermato: “Per prima cosa congratulazioni a Charles, ha fatto un lavoro incredibile. Sono molto contento per lui e per la sua prima pole, è un sogno che ti prefissi quando sei giovane e per lui è arrivato oggi e sicuramente lo merita. Sessione positiva in generale, ieri è stata una faticaccia. Per tutto il weekend abbiamo visto un passo incredibile da parte delle Ferrari“.

Il britannico ha poi proseguito: “Onestamente non pensavo di arrivare così vicino a loro che sul rettilineo hanno una velocità pazzesca. Per noi è stata una grande svolta, abbiamo fatto una buona sessione e mi sono tenuto anche una gomma in più per domani. Sono entusiasta perché è stata una battaglia ravvicinata e dovrebbe sempre essere così. Ci sono stati 30 millesimi tra me e Seb e sicuramente potevo farli. Non potevo fare però lo stesso tempo di Charles e questo denota che c’è ancora del lavoro da fare. I punti verranno assegnati domani quindi dovremo cercare di fare il massimo domani”.

Antonio Russo