Honda (Getty Images)

MotoGP | Respinto lo spoiler portato da Honda per il GP d’Argentina

La sentenza arrivata in settimana sull’appendice aerodinamica Ducati ha aperto una vera e propria voragine nel regolamento dove tutti i team presto cercheranno di lanciarsi rincorrendo la Rossa di Borgo Panigale. Alcuni team hanno già fatto sapere di avere pronte soluzioni simili.

I colleghi di “Motorsport.com” però hanno evidenziato che Danny Aldridge, direttore tecnico della MotoGP, non avrebbe approvato lo spoiler portato da Honda in Argentina. Questa bocciatura potrebbe dare vita a nuove polemiche visto che già Aprilia aveva asserito di aver portato al vaglio della commissione una soluzione simile a quella Ducati trovando una bocciatura.

Se sei interessato a tutti gli aggiornamenti sulla Honda CLICCA QUI

Guerra fredda nel paddock

La situazione nel paddock è davvero tesa. Già in passato la Ducati si era protagonista di soluzioni aerodinamiche al limite prontamente bocciate come le famosi ali che furono bollate come pericolose. Da quel momento in poi però la Rossa ha continuato a lavorare incessantemente per sopperire a quella mancanza con piccoli flap e una carena completamente ridisegnata capace di inglobare al proprio interno in un certo senso le alette.

Nei prossimi giorni anche gli altri team porteranno al vaglio nuove soluzioni e bisognerà capire se a quel punto i commissari ne approveranno qualcuna. Intanto Ducati si gode la sua vittoria in tribunale ed è pronta a lanciare tante altre novità nel corso della stagione.

Antonio Russo