Fabrizio Corona: il delirio sospetto poco prima dell’arresto

 

Fabrizio Corona
Fabrizio Corona (foto dal web)

Fabrizio Corona: il delirio sospetto poco prima dell’arresto

È accaduto quarantotto ore prima dell’arresto: Fabrizio Corona era stato intervistato a Telelombardia. Solo due giorni prima che venisse nuovamente arrestato per aver infranto le regole del suo affidamento terapeutico dicendo a Riccardo Fogli che stava all’Isola dei Famosi che sua moglie lo stava tradendo. Tra le tante dichiarazioni fatte, l’ex Re dei Paparazzi ha rivelato:

“Rifarei tutto perché Corona non cambia mai, morirà così. In me c’è una parte cattiva e una parte buona, una parte maledetta e una parte profonda. Le mie vicende le racconto, fanno parte del mio percorso, del mio vissuto e della mia esperienza, poi sono stato bravo io perché le ho sapute utilizzare e commercializzare”. Alla domanda “e la politica? Ti piacerebbe fare qualcosa?”, ha detto che nel giro di sei o sette anni potrebbe diventare Presidente del Consiglio se solo lo volesse. “Il motivo per cui ho sempre pagato nella mia vita è perché non esito a manifestare la mia identità di pensiero, cosa che non fanno gli altri, una libertà di pensiero senza assolutamente preoccuparmi di chi mi trovo di fronte e di quale può essere invece il pensiero di questa persona”.