desiree mariottini ragazza di cisterna latina trovata morta roma san lorenzo a 16 anni

La povera Desirée Mariottini era vergine prima di essere violentata.

Oggi sono stati dati i risultati dell’autopsia eseguita dal medico legale sul cadavere della 16enne Desirée Mariottini, giovane ragazza  di Cisterna di Latina deceduta due mesi fa a Roma, nel quartiere San Lorenzo, dopo due giorni terribili con atroci sevizie e violenze.

Il drammatico dettaglio che dimostra che la piccola Desirèe non si è mai concessa per avere della droga in cambio.

La notizia è stata rivelata da  Dagospia, in un’anteprima che verrà fuori il 2 di gennaio sul settimanale giallo.

Terribile la ricostruzione fatta di quelle due giornate angoscianti passate nel quartiere di San Lorenzo dove  Desirée sarebbe stata violentata ripetutamente. Nessuno dei presenti ha avuto un pò di pietà per la giovane ragazza per la cui morte sono stati accusati quattro immigrati clandestini, che frequentavano assiduamente quel palazzo della morte.

 

Le indagini della squadra mobile e della Procura di Roma stanno dunque facendo venire a galla il fato che Desiree era li per caso e non per la droga . Una vita che non c’è più e queste cose non dovrebbero accadere. La piccola è stata dunque  vittima della crudeltà di un branco di uomini senza scrupoli.