gabriel garko e gabriele rossi

Che tipo di rapporto c’è tra Gabriel Garko e Gabriele Rossi? La reazione di Eva Grimaldi a Non è la D’Urso, svela tutta la verità.

Che tipo di rapporto c’è tra Gabriel Garko e Gabriele Rossi? Chiusa la storia con Adua Del Vesco, il nome di Gabriel Garko è tornato al centro del gossip. Nel corso della puntata di Non è la D’Urso in onda mercoledì 27 marzo, alla presenza di Eva Grimaldi, ex fidanzata dell’attore, Barbara D’Urso ha trasmesso un filmato sul legame che c’è tra Garko e il collega Gabriele Rossi e la reazione della Grimaldi ha fatto chiarezza su tutto.

Gabriel Garko e Gabriele Rossi: la reazione di Eva Grimaldi svela la natura del loro rapporto

Durante un servizio sui vip al centro del gossip per una presunta omosessualità, si è parlato anche di Gabriel Garko e Gabriele Rossi: “Gabriel Garko ha smentito le voci sulla sua presunta omosessualità. Durante una recente intervista ha dichiarato di essere stufo delle continue insinuazioni sulla sua vita privata. Ma al dito di Gabriel ultimamente è spuntato un anello. E l’attore – fanno notare le riviste di gossip – è sempre in compagnia del suo grande amico Gabriele Rossi. Anche pochi giorni fa erano in montagna”.

Durante il servizio, Eva Grimaldi si è coperta la bocca continuando a guardare la compagna Imma Battaglia. Proprio Eva, Gabriel Garko e Gabriele Rossi, nelle scorse settimane, si sono concessi una vacanza tra amici in montagna. Tra Gabriel Garko e Gabriele Rossi, dunque, c’è una semplice amicizia.

Garko, inoltre, più volte si è pronunciato sull’argomento affermando di essere stanco di dover smentire la propria omosessualità: “Di me, in fondo, si è sempre detto di tutto – ha dichiarato a Chi -. Compresa la leggenda sulla mia omosessualità. Di smentire non ho più voglia. Chi è risolto non avrà mai bisogno di tacciare qualcun altro di quello che non è, come se poi fosse deplorevole essere omosessuale. Mi fanno soffrire le cose brutte e false. La cattiveria dilagante sui social mi fa paura ed è anche per questo che posto molto meno. Non voglio far parte del gioco al massacro e della condivisione forzata”.