Disastro Williams, Kubica: “Non abbiamo pezzi di ricambio”

0
555
Robert Kubica (©Williams Twitter)

F1 | Disastro Williams, Kubica: “Non abbiamo pezzi di ricambio”

La seconda apparizione con i colori Williams di Robert Kubica si appresta ad essere in salita, un po’ come quella vissuta in Australia, che lo ha visto concludere ultimo a 3 giri dal vincitore Valtteri Bottas.

Con il probabile intento di abbassare ancor di più le aspettative nei suoi confronti il polacco, alla viglia del GP del Bahrain, ha condiviso con i media alcuni problemi della scuderia di Grove che domenica potrebbero relegarla di nuovo in fondo al gruppo.

Penso che, parlando realisticamente, non sarà un weekend facile“, ha affermato. “Anche se il circuito è diverso, da una settimana all’altra non si possono fare miracoli. Inoltre non potremo neppure usufruire di pezzi di ricambio”.

Il must per il vincitore del GP del Canada 2008 sarà dunque non commettere errori ed evitare di replicare quanto fatto nell’FP1 all’Albert Park quando ha danneggiato il fondo vettura su un cordolo.

Dopo aver esaminato i dati è emerso che non aver potuto sostituire quella parte ha influenza l’esito della mia corsa più di quanto pensassimo“, ha cercato di giustificare la sua performance mediocre al ritorno in F1.

Per tutte le notizie di F1, MotoGP e WRC CLICCA QUI

La squadra sta cercando di metterci a disposizione la miglior auto possibile, tuttavia il top sarebbe non solo avere i ricambi, ma pure degli aggiornamenti. Questo fatto sta mettendo noi piloti in una posizione difficile, in quanto quando scenderemo in pista per le prove non potremo sfruttare i cordoli per via del rischio che la macchina cada a pezzi e che non si possa più rimetterla insieme“, ha tirato un altro affondo alla squadra inglese.

“Già ci mancano le prestazioni, n più adesso abbiamo un secondo fattore a complicare la nostra vita. So comunque che alla base stanno lavorando sodo. Abbiamo solo bisogno di un po’ di tempo per risolvere le problematiche”, ha terminato la lamentela.

Chiara Rainis