Max Verstappen (©Getty Images)

F1 | Rosberg contro Verstappen: “Max è solo un narcisista”

Non è andato per il sottile Nico Rosberg quando nel suo canale You Tube si è trovato a commentare le performance e la personalità di Max Verstappen, il terribile olandese della Red Bull celebre soprattutto per la sua guida a a tratti spericolata e la sua presenza in molti incidenti.

Chiamato a dare una definizione del collega, il campione del mondo di F1 del 2016 non è certo stato molto gentile.

Per tutte le notizie di F1, MotoGP e WRC CLICCA QUI

Se cercate sul dizionario la parola “narcisista” troverete il suo nome“, ha affermato pungente il 33enne. “Malgrado tutto però questo suo atteggiamento sembra funzionare visto che ha molto talento e riesce a raccogliere risultati. Essere così narcisi può rivelarsi una forza.  A mio avviso è uno dei tratti più incisivi che una persona possa avere e ti consente ti fare lo stesso errore per più volte senza mai dubitare di te stesso“.

Toto Wolff difende Mad Max

Più indulgente nei confronti del 21enne si è dimostrato invece il boss della Mercedes, che per le intemperanze del figlio d’arte ha trovato una giustificazione.

Credo che ci una parte della sua vita che non è pubblica e che la gente non vede. Ad esempio la relazione con il papà Jos, un uomo molto diretto e che non esita a far sapere come la pensa“, ha affermato il dirigente austriaco. “Verstappen è un pilota molto sicuro di sé. A volte al limite, ma non dobbiamo dimenticarci che è ancora molto giovane. Con il tempo crescerà e acquisirà maturità. Imparerà a canalizzare la sua energia e controllare la rabbia“.

Personalmente mi ricordo nei miei 19 – 20 anni ed ero molto diverso da come sono ora. Bisogna dunque tener conto dell’età ed essere un po’ comprensivi nei suoi confronti“, ha chiosato con tono paterno.

Chiara Rainis