Montezemolo: “Alonso incolpava il team”. La risposta dello spagnolo

Luca di Montezemolo e Fernando Alonso (©Getty Images)

F1 | Montezemolo: “Alonso incolpava il team”. La risposta dello spagnolo

Lo aveva voluto fortemente mandando via Kimi Raikkonen, ultimo ad aver regalato alla Ferrari il titolo mondiale, e celebrato in ogni maniera accogliendo in pompa magna a Maranello anche lo sponsor Santander  a lui legato. Forse dimentico di tutto questo, l’ex Presidente del Cavallino Luca Cordero di Montezemolo si è lasciato andare a dichiarazioni al vetriolo nei confronti di Fernando Alonso.

Il titolo con lui non è arrivato per tre motivi semplici“, le parole dell’avvocato al podcast realizzato dal sito ufficiale della F1. “Il primo è legato al momento in cui è approdato in squadra, ovvero in pieno ciclo Red Bull; il secondo è la sfortuna legata ad episodi come il nostro errore ad Abu Dhabi 2010 o l’incidente tra Vettel e Senna nel 2012 in Brasile. Il terzo riguarda il suo carattere. Quando vince è felice, quando non ce la fa è colpa del team“.

Si è mostrato sempre più distaccato verso l’equipe di quanto lo fosse stato Schumacher nei momenti di difficoltà. Ad ogni modo in termine di performance è al pari di Hamilton o Sebastian e in gara di  Michael“, ha proseguito pungente ma onesto a riconoscerne le doti.

Per tutte le notizie di F1, MotoGP e WRC CLICCA QUI

La risposta del Samurai all’attacco

Un po’ a sorpresa il due volte iridato iberico ha non solo ribattuto a questo appunto, ma lo ha fatto con una certa verve, pubblicando in fretta e furia un tweet sulla pagina del Circus.

“Ci sarà una ragione se non ho mai seguito questo accout finora”, si legge sul suo messaggio. “Oggi me ne avete ricordato la motivazione!! Il Presidente non ha mai detto questo. Specialmente alla luce del fatto che ho raccolto l’80% dei punti della scuderia. Abbiamo lottato duro, assieme, con tutto il nostro cuore e ci siamo battuti fino all’ultima gara per conquistare i mondiali”, ha concluso superbo.

Chiara Rainis