Fabrizio Frizzi, il retroscena: “Avevo perso la fede, poi…”

0
499
Fabrizio Frizzi
Fabrizio Frizzi (websource/archivio) 

A un anno dalla morte di Fabrizio Frizzi, emerge un retroscena sulla vita del conduttore: la confessione di come stava perdendo la fede in Dio

Ieri, era trascorso esattamente un anno dalla morte di Fabrizio Frizzi. Giornata dedicata da molti, amici, parenti, colleghi, ma anche gente comune, al ricordo del conduttore Rai, ancora vivo nella mente e nella memoria. La sua bontà d’animo non potrà mai essere dimenticata.

Anche un uomo come lui, però, nella sua vita ha vacillato. La sua fede in Dio, molto forte fin dall’infanzia, ha vissuto un momento difficile, come da lui stesso raccontato in un’intervista a ‘Pontifex’. “Sono sempre stato cattolico, ma a un certo punto mi ha assalito la sfiducia – ha spiegato – Un caro parente stava morendo di una grave malattia e non riuscivo ad accettarlo, ero molto turbato. Poi però il mio sguardo cadde sull’immaginetta di Santa Gemma Galgani. Osservare quel volto così pacifico e armonioso mi ha rasserenato e ri-convertito alla fede, facendomela ritrovare”. Un atteggiamento che poi lo ha accompagnato anche negli ultimi anni della sua vita, quando, pur provato dalla malattia, diceva: “La vita va goduta, non si sa domani quello che può succedere”.