cristiano ronaldo infortunio
Cristiano Ronaldo, l’infortunio non lo preoccupa © Getty Images

L’infortunio a Cristiano Ronaldo capitato ieri nel corso del primo tempo di Portogallo-Serbia per le qualificazioni ad Euro 2020 ha preoccupato tutti. Queste le sue condizioni.

Ieri c’è stato un infortunio per Cristiano Ronaldo nel corso della partita Portogallo-Serbia. Si giocava per la seconda giornata delle qualificazioni ai prossimi Europei 2020. L’asso della Juventus è stato costretto a chiedere il campo al 31′ del primo tempo. Dopo essere partito in velocità, CR7 ha dovuto interrompere il suo scatto lasciando che il pallone in profondità scorresse in lontananza. Ha avvertito dolore e si è dovuto fermare. Subito dopo si è diretto a bordo campo sedendosi a terra per attendere l’arrivo dello staff sanitario lusitano. La buona notizia è che Cristiano Ronaldo è uscito sulle sue gambe, e questo già sulle prime aveva lasciato presagire come il 34enne calciatore non fosse comunque rimasto vittima di un infortunio particolarmente grave. L’incidente fisico che gli è capitato è avvenuto a livello muscolare all’adduttore della gamba destra, nelle prossime ore verranno svolti gli esami strumentali del caso per stabilire l’entità dell’infortunio e gli annessi tempi di recupero.

LEGGI ANCHE –> Cristiano Ronaldo: sentenza Uefa dopo il gestaccio in Champions – Video

Cristiano Ronaldo, “Due settimane e smaltirò l’infortunio”

Ma una prima diagnosi l’ha fornita proprio Cristiano Ronaldo, intervistato in zona mista al fischio finale di Portogallo-Serbia. La partita, tra parentesi, è finita con il risultato di 1-1. E lo juventino ha tranquillizzato tutti sulle sue condizioni, dicendo: “Nel giro di due settimane tornerò come nuovo. Non sono preoccupato per questo infortunio, conosco bene il mio corpo. Penso che entro questo periodo al massimo sarò a posto”. Parole che autorizzano i tifosi della Juventus ad essere ottimisti in vista dell’andata dei quarti di finale di Champions League in programma contro l’Ajax.

Si giocherà proprio tra due settimane circa, il prossimo 10 aprile. Il match di ritorno ci sarà invece sette giorni dopo. Ma nel peggiore dei casi Ronaldo potrebbe essere incorso in uno stiramento. E tale eventualità richiederebbe almeno 4 settimane per un completo e totale recupero. Ad ogni modo sembra già non esserci particolare preoccupazione. Il giocatore rimarrà a riposo per le prossime due gare di campionato per tornare poi in Champions.