La scomparsa della piccola Maddie: “Bambina rapita da una bestia”- FOTO

0
1768
Maddie e il chirurgo
L’ultima scena del documentario in cui si vede un uomo che indossa la mascherina da chirurgo accanto alla piccola Maddie (foto dal web)

Dodici anni dopo la scomparsa della piccola Maddie McCann, sono emersi nuovi ed importanti dettagli sul caso. Grazie al docu-film in uscita su Netflix si è fatta avanti una nuova ipotesi: la bimba potrebbe essere stata rapita da un uomo travestito da medico.

Sono trascorsi ben 12 anni dalla scomparsa della piccola Maddie McCann e ad oggi di lei non si ha nessuna notizia. La bambina nel maggio del 2007 si trovava in vacanza con i propri genitori ed il resto della sua famiglia nell’Algarve, in Portogallo, quando una sera misteriosamente scomparve nel nulla. Le ricerche sono proseguite per tutti questi anni senza sosta e di recente sono stati stanziati nuovi fondi per sovvenzionare ulteriori indagini. Le piste battute da Scotland Yard sono state molteplici, ma senza alcun risultato che potesse far sperare nel ritrovamento della piccola. Di recente un docu-film in onda su Netflix potrebbe aver rivelato una verità sconcertante.

Il docu-film di Netfilx e la nuova importante pista

Il caso della sparizione della piccola Maddie ha sempre destato un importante interesse. Negli ultimi anni sono state numerose le piste seguite dagli investigatori di Scotland Yard, ma nessuna ha portato il risultato sperato, lasciando il caso in una situazione di stallo. A riaccendere i riflettori sulla scomparsa della piccola Maddie, di recente c’è stato un inaspettato evento: l’uscita di un docu-film in onda su Netflix sulla cui messa in onda i genitori della bambina non erano d’accordo. All’interno del documentario vengono ripercorsi i tratti salienti della vicenda e nell’ultima puntata, con un colpo di scena, viene fornita una nuova pista sulla sparizione: nell’ultima scena appare, infatti, un uomo che indossa una mascherina da chirurgo adagiarsi sul letto dove riposa la piccola Maddie. La rivelazione arrivata nell’ultima puntata viene avvalorata immediatamente dal Daily Mirror il quale in anteprima riporta: “La bambina potrebbe essere stata rapita da una bestia del sesso che indossava una maschera chirurgica“. Sembrerebbe, infatti, che prima della scomparsa della piccola Maddie altre bambine sarebbero state avvicinate da un uomo che indossava una mascherina da chirurgo. Un episodio di certo agghiacciante che viene alla luce grazie alle indagini condotte da due investigatori privati, Anthony Summers e Robby Swan, i quali in un loro libro hanno spiegato che questo misterioso uomo rientrerebbe nella lista dei dodici sospetti su cui ha lavorato e lavora tutt’oggi la polizia.

Leggi anche —> Maddie McCann, spuntano le parole della piccola prima della scomparsa