Crociera da incubo, nave in avaria: dramma per 1.300 passeggeri

0
788

Una nave  da crociera al largo della Norvegia sta vivendo momenti da incubo. In questi istanti è in corso l’evacuazione dei circa 1.300 passeggeri a bordo della Viking Sky.

Alcune navi ed elicotteri di soccorso sono stati mandati  sul posto dove si segnalano anche vento forte e un mare mosso che sta generando onde altissime.  In maniera molto lenta stanno procedendo le operazioni di soccorso,  perché gli elicotteri possono trasportare soltanto 20 persone per volta e su quella nave ce ne sono 1300. Dieci passeggeri sono rimasti feriti, tre in modo grave, tra chi è stato già evacuato.

La polizia nella contea di Mør og Romsdal afferma che la nave ha sofferto di problemi al motore e tutti quelli a bordo sono stati portati a riva. L’agenzia di soccorso marittima della Norvegia ha detto inoltre che la nave  MV Viking Sky ha emesso un segnale di soccorso tra onde alte e forti venti.

Cinque elicotteri e diverse navi stanno prendendo parte all’evacuazione, ha detto l’agenzia.

Tuttavia, un mercantile – il Capitano di Hagland – perse anche la potenza del motore e due elicotteri furono deviati per salvare il suo equipaggio. Ci sono foto del cargo sui social media .

La notizia di una nave da crociera a causa di problemi al motore è arrivata alle 14:00 circa ora locale (13:00 GMT).

I rapporti suggeriscono che la nave sia riuscita a riavviare un motore e ad allontanarsi leggermente dalla costa mentre l’evacuazione continua.

“Stavamo pranzando quando [la nave] ha iniziato a tremare”, ha detto John Curry, che è stato evacuato in elicottero, ha detto all’emittente pubblica NRK. “I vetri delle finestre si sono rotti e l’acqua è entrata. Era solo il caos.

“Il viaggio sull’elicottero, preferirei dimenticare, non è stato divertente”, ha detto.

Janet Jacob, che è stata anche salvata, ha detto al canale che “non ha mai visto nulla di così spaventoso”.”Ho iniziato a pregare, ho pregato per la sicurezza di tutti a bordo”, ha detto. “Il viaggio in elicottero è stato terrificante.”