Tragedia a Bologna, non c’è stato nulla da fare: “ecco come abbiamo trovato 2 ragazzini”

ragazzi morti bologna
Due ragazzi morti a Bologna dopo essere precipitati nel vuoto, avevano soltanto 11 e 14 anni foto dal web)

Due ragazzi morti in seguito ad una tragedia: gli inquirenti non escludono alcuna pista. Gli infermieri si sono messi le mani nei capelli alla loro vista.

Un gravissimo episodio è avvenuto a Bologna questa mattina. Due ragazzini di 14 e 11 anni sono precipitati dall’ottavo piano di un palazzo a via Quirino di Marzio, morendo sul colpo. Non si conosce l’esatta dinamica dell’avvenuto e le motivazioni che possano aver portato i due adolescenti a cadere nel vuoto. L’allarme è scattato quando, qualche minuto dopo, i corpi dei due giovanissimi sono stati visti sull’asfalto. Si pensa che possa essersi trattato anche di suicidio, ma gli inquirenti che stanno indagando su questa tragedia non escludono nulla. Ad arrivare subito sul luogo di questo dramma sono stati gli agenti di polizia ed il personale medico del 118. Ed alcuni infermieri hanno reagito mettendosi le mani nei capelli per il macabro spettacolo che si era presentato loro davanti.

LEGGI ANCHE –> Ultima ora: choc a Modena, zia si lancia da un palazzo assieme al nipotino

Bologna, il caso dei ragazzi morti ha un recente episodio analogo

Ed appena una settimana fa era successa un’altra tragedia. Per molti versi simili a quanto accaduto ad oggi. Poco lontano da Bologna, a Modena, sempre in Emilia. In questa circostanza una donna di 47 anni si era lanciata nel vuoto assieme al nipotino di soli 8 anni. Ma quì è stata acclarata la piena responsabilità di lei, che sembrava soffrisse di una profonda crisi depressiva mai riscontrata prima. La madre del bambino affranta aveva commentato però di sospettare che un dramma del genere sarebbe potuto capitare. Nel descrivere la sorella del marito, responsabile di questo omicidio-suicido, la mamma del ragazzino le aveva dato della pazza. Aggiungendo di aver sospettato più volte che avrebbe potuto verificarsi una follia di questa portata.