Johann Zarco
Getty Images

Zarco incorona Quartararo: “A Le Mans sarà una star”

Con 16 vittorie nel Grand Prix e due titoli di campione del mondo in Moto2, Johann Zarco è il pilota francese di maggior successo nel Motomondiale. Negli ultimi anni la Francia ha vissuto una vera e propria “Zarco Mania”. Il risultato: il numero di spettatori a Le Mans è aumentato in modo significativo. Ma nella classe regina Zarco non ha ancora vinto. I tifosi francesi sono in attesa da un ventennio, perché l’ultimo vincitore transalpino è stato Regis Laconi, che ha vinto la gara della classe 500cc a Valencia nel 1999.

L’anno scorso, Johann Zarco era in pole position nella sua gara di casa. Ma nella caccia al comando, si è schiantato dopo sette giri. “Domenica non ho pensato a nient’altro che alla vittoria”. Se non avesse rischiato così tanto, un podio sarebbe stato realistico. “Era un’altra lezione difficile da digerire. Ma puoi crescere”. Dopo l’incidente di Le Mans, i risultati di Zarco sono diventati più inconsistenti. Solo in autunno, il 28enne è di nuovo salito sul podio, ma è felice di aver dato nuovo slancio all’entusiasmo della MotoGP nella sua terra. “È vero che c’è stata una” zarco-mania “l’anno scorso. Ero il favorito per la vittoria e sono partito dalla pole position. Sono un pilota che può vincere. Al momento questo non è possibile con il mio nuovo progetto. Ma ho dato ai fan francesi la sensazione di vittoria”.

Podio impossibile per Zarco a Le Mans

Nel 2017, Johann Zarco ha conquistato il suo primo podio in MotoGP sul suolo di casa e nell’anno precedente è stato in pole position. Cosa si aspetta Zarco con la sua nuova KTM? “Sarà un altro Gran Premio, dove attualmente devo puntare per i primi 10. Credo che lo sviluppo della moto a maggio confermerà la top 10, ma non posso prendere di mira il podio. Non possiamo sognare perché faccio parte di un progetto di sviluppo”. A giocare per il podio potrebbe esserci Fabio Quartararo che, sulla carta, ha una moto più competitiva. “Non sappiamo ancora cosa succederà nelle prossime tre gare. Ma forse è in testa e sarà accolto come una stella a Le Mans”.

Dal 17 al 19 maggio si correrà il 50° Gran Premio di Francia. La pressione peserà sulle spalle di Zarco e Quartararo. Johann Zarco ritiene che il 21enne per quella gara avrà raccolto una buona esperienza di base “Ha quindi tre gare al di fuori dell’Europa e poi a Jerez. Quindi, può conoscere meglio la MotoGP. Fabio era già una star al suo debutto in Moto3, con il pubblico che lo teneva d’occhio dalla sua prima gara del 2015. Secondo me, ha abbastanza esperienza nonostante la sua giovane età”.