F1, I piloti contro le nuove regole: “Niente sorpassi”

0
1181
F1 (©Getty Images)

F1|  I piloti contro le nuove regole: “Niente sorpassi”

Ci avevano raccontato con il regolamento 2019 basato su un minor impatto dell’aerodinamica avremmo vissuto gare al cardiopalma, ma purtroppo per gli spettatori e per gli stessi protagonisti, l’Australia ci ha regalato niente di diverso da un trenino con qualche rara alterazione più per le soste che per altro.

Delusi dall’esito della prima gara del mondiale, alcuni piloti hanno voluto dire la loro sulla questione sorpassi.

Non ho visto differenze dallo scorso anno“, ha dichiarato Lewis Hamilton, giunto secondo alle spalle della Mercedes del suo team-mate Valtteri Bottas.

Gli interventi in particolare sull’ala anteriore, resa ora molto più semplice, non hanno aiutato neppure secondo Max Verstappen. “Resta ancora piuttosto dura compiere delle manovre“, le parole del #33 della Red Bull riportate da Auto Bild. “Il positivo è così è stato migliorato l’effetto del DRS. Quando la si apre si avverte più potenza, ma ci sono ancora delle turbolenze in scia”.

Un po’ meno scettico Romain Grosjean, che invece se l’è presa con le gomme. “Al pronti via ero dietro a Magnussen e devo dire che mi è sembrato più semplice del solito stargli in coda. All’opposto le coperture sono uguali. Non appena si prova ad attaccare si scivola e in seguito si perde aderenza, dunque superare resta sempre complicato“.

Il parere del boss sportivo di Liberty Media

Secondo Ross Brawn il primo GP del campionato ha dato notizie incoraggianti rispetto a 12 mesi fa.

Mi pare che come inizio non sia stato male. Anche se sono mancati i sorpassi effettivi, abbiamo assistito a battaglie eccitanti“, ha sostenuto al sito ufficiale della F1 l’ex ingegnere Ferrari e Mercedes. “Molti driver hanno definito le loro auto più neutrali rispetto alla passata stagione quando si sono trovati a seguire qualcuno. In ogni caso Melbourne non è il circuito ideale per questo genere di test. Prima di trarre delle conclusione aspettiamo ancora tre round“, ha chiosato il mancuniano.

Chiara Rainis