Davide Astori, lo sfogo shock di Francesca Fioretti: “Ecco come mi hanno trattata”

0
3480
Francesca Fioretti Davide Astori
Francesca Fioretti (foto dal web) 

Francesca Fioretti, compagna di Davide Astori, calciatore scomparso lo scorso anno, racconta una verità sconvolgente sulla sua vita dopo la morte di Davide

Il 4 marzo, è passato un anno dalla morte di Davide Astori, lo sfortunato capitano della Fiorentina spentosi nel sonno all’età di appena 31 anni, la notte prima di scendere in campo con i viola a Udine. Una morte ricordata costantemente dal mondo del calcio e che continua a pesare sulle spalle dei suoi cari, come la compagna Francesca Fioretti. “Per me il 4 marzo è ogni giorno”, ha raccontato in un’intervista a ‘Vanity Fair’.

Francesca svela poi tutte le difficoltà avute con la burocrazia, all’indomani della morte di Davide. Ecco cosa è successo, non essendo i due sposati ma soltanto una coppia di fatto: “Se fossi stata la moglie di Davide mi avrebbero trattato con maggior rispetto – ha spiegato – Poche ore dopo la sua morte erano state bloccate le carte di credito in comune, poi ho scoperto che per 15 anni avrei dovuto avere a che fare con un giudice tutelare per l’affidamento di Vittoria (la figlia di Francesca e Davide, ndr). Sono stata fortunata a incontrare una donna illuminata che ha capito la situazione e si è resa conto delle tutele che avevamo adottato per Vittoria. Ma se penso che altre persone, svantaggiate solo per essere coppie di fatto, potrebbero avere a che fare con una burocrazia impersonale, che non tiene conto di tanti fattori, mi vengono i brividi”.