Binotto sul flop di Melbourne: “Non è circuito Ferrari”

0
429
Mattia Binotto (©Getty Images)

 

F1 | Binotto sul flop di Melbourne: “Non era circuito Ferrari”

Lo aveva affermato prima che scattasse la gara, quasi consapevole di quello che i 58 giri all’Albert Park avrebbero potuto raccontare. Anche se il neo boss della Ferrari Mattia Binotto ha ammesso alla fine di essere rimasto deluso dall’esito del primo GP della stagione, ha in qualche modo cercato una spiegazione nel layout del circuito di Melbourne.

Non era quello che volevamo, ma questa non è la nostra pista ideale per una serie di caratteristiche che non ci permettono di esprimerci al meglio. Dobbiamo ovviamente crescere. In ogni caso abbiamo raccolto una gran quantità di informazioni per identificare le aree sulle quali lavorare“, le parole dell’ingegnere, alla ricerca di un perché al quarto e quinto posto ottenuti da Vettel e Leclerc in Australia dopo un inverno al Montmelo che sembrava dire altro.

Qunidi analizzando nel dettaglio la performance globale della SF90 il tecnico ha spiegato.

Le qualifiche hanno dimostrato che non avevamo bilanciamento e abbiamo faticato a trovare il giusto assetto. In corsa poi abbiamo tentato di resistere“, le sue parole al sit ufficiale della Rossa. “Charles ha commesso un piccolo errore e questo gli ha impedito di stare con i primi. Mentre Sebastian, ha avuto qualche difficoltà dopo la sosta quando con le gomme medie non è riuscito a trovare aderenza e dunque non è stato più in grado di stare vicino alle Mercedes. Successivamente, quando si è trovato in lotta con Verstappen, abbiamo deciso che fosse più saggio lasciar andare la Red Bull e noi arrivare in tranquillità al traguardo gestendo il più possibile le coperture“.

Rimandata per non aver saputo contrastare le Frecce d’Argento ed essersi fatta superare in scioltezza pure da una della RB15, la scuderia del Cavallino dovrà darsi parecchio da fare per far dimenticare questa magra figura.

I dati che abbiamo accumulato ci serviranno a tornare competitivi fra due settimane in Baharain“, ha chiosato speranzoso il 49enne.

Chiara Rainis