F1 Australia, Gara: tempi e classifica finale

Valtteri Bottas (Mercedes Twitter)

F1 | Australia, Gara: tempi e classifica finale

Con il sole e una temperatura di 23ยฐC รจ partito il primo GP stagionale sul circuito dell’Albert Park in Australia. La prima fila era tutta Mercedes con Lewis Hamilton davanti a Valtteri Bottas.

Partenza flash di Bottas che infila subito Ham e passa al comando. Ruotate anche tra le Ferrari con Charles Leclerc, aggressivo abbastanza da insidiare la Red Bull di Max Verstappen e l’altra SF90 di Sebastian Vettel. Nono si mantiene Kimi Raikkonen con l’Alfa Romeo. Diciassettesimo Antonio Giovinazzi.

Daniel Ricciardo danneggia la sua Renault passando sull’erba ed รจ costretto a rientrare al box per cambiare musetto. Pit stop anche per la Williams di Robert Kubica, che invece ha completamente perso l’ala anteriore.

Al giro 9 escursione sulla ghiaia senza conseguenze per Leclerc.

Fino a questo punto della gara nessuna azione. Soltanto un trenino.

Al giro 11 il primo ritiro della stagione. Il motore della McLaren di Carlos Sainz in fumo e con un principio d’incendio.

Al giro 13 Iceman al box. Il finnico monta le medie. Intanto in fondo al gruppo Kubica รจ giร  ad un giro.

Al giro 15 stop per Vettel. Mescola media anche per lui. Un po’ di lotta tra la Renault di Hulkenberg con scarpe fresche e la Haas di Kevin Magnussen.

Mentre Bottas continua a firmare giri veloci, Ham si ferma e monta le medie.

Cambio gomme per Grosjean. Come nel 2018 problemi nello smontaggio dell’anteriore sinistra e molto tempo perso.

Al giro 18 dopo aver superato Hulk, Magnussen ingaggia un duello con Giovinazzi. L’italiano sbaglia e dopo essere andato sull’erba agevola il passaggio del danese della Haas.

Al giro 23 box per Bottas. Pneumatici a banda gialla per lui. Verstappen รจ ora al comando della corsa.

Al giro 26 stop per Mad Max. 2″3 il tempo della sua sosta.

Al giro 28 Giovinazzi superato da Norris, Grosjean e Albon. L’italiano rientra al box e mette le soft. Tanto tempo perso per lui a causa di un problema alla pistola anteriore sinistra.
Sosta per Leclerc con gomme medie.

Al giro 31 Verstappen supera Vettel e Ricciardo si ritira. Stessa sorte per Grosjean. Sulla Haas non era stata ben fissata l’anteriore sinistra.

Sosta per Gasly che rientra 11ยฐ. Al giro 38 in lotta con la Racing Point di Lance Stroll, Daniil Kvyat su Toro Rosso va sulla ghiaia.

al vertice Bottas continua a firmare giri veloci. Kubica a 2 giri e a 1’26 dal suo compagno di squadra Russell. Male Giovinazzi.

Al giro 49 Verstappen va sull’erba ala curva 1 nel tentativo di avvicinarsi a Ham, ormai a vista.
Bottas scatenato, via radio dice: “Voglio 26 punti (25 + 1 di bonus giro veloce).

Leclerc รจ sotto a Vettel, ma dal muretto รจ probabile che sia arrivato l’ordine di congelare le posizioni.

1’26″540 per Verstappen che potrebbe beffare Bottas per il punto extra.
1’25″580 il finnico risponde all’olandese.

Bandiera a scacchi! Valtteri Bottas vince davanti a Lewis Hamilton e Max Verstappen, poi le Ferrari di Sebastian Vettel e Charles Leclerc.

Per il finlandese successo, punto bonus e un boost al morale visto il margine di quasi 20″ su Ham.

Buon ottavo posto per l’Alfa romeo di Kimi Raikkonen.