Ivan Zazzaroni
Ivan Zazzaroni (Getty Images)

Ospite dell’ultima puntata del programma Vieni da me, il giornalista Ivan Zazzaroni ha voluto ricordare il capitano della Fiorentina Davide Astori, scomparso prematuramente il 4 marzo del 2018.

Il giornalista Ivan Zazzaroni è stato ospite dell’ultima puntata del programma Vieni da me condotto da Caterina Balivo. Nel corso della sua intervista il giornalista ha parlato della sua esperienza come giudice del talent show Ballando con le stelle e ha voluto ricordare il capitano della Fiorentina Davide Astori, scomparso il 4 marzo 2018 all’età di 31 anni per una fibrillazione ventricolare dovuta a una cardiomiopatia aritmogena silente. Zazzaroni ha ammesso che Astori era “un ottimo capitano ” parlando anche della vedova Francesca Fioretti che ha iniziato la sua carriera televisiva su Canale 34 a Napoli, lavorando proprio con il noto giornalista.

Ivan Zazzaroni: “Davide Astori era la sintesi di tutto: il bravo ragazzo, il padre di famiglia

Il giornalista Ivan Zazzaroni ha parlato della scomparsa del calciatore della Fiorentina Davide Astori, di cui pochi giorni fa è stato celebrato il primo anniversario dalla morte. Il commovente ricordo del direttore del Corriere dello Sport-Stadio è arrivato nel salotto della trasmissione televisiva in onda su Rai 1 e condotto da Caterina Balivo Vieni da me. Zazzaroni parlando di Astori ha affermato: “Non parlerò di un aspetto che è emerso pochi giorni fa, l’ho promesso alla famiglia. Un amico caro, Davide è un amico caro. Sua moglie Francesca ha iniziato con me a Napoli in una trasmissione a Canale 34 ed era la mia centralinista… di una bellezza sconvolgente, una coppia fantastica. Davide era un ragazzo formato, strutturato, carino, bel modo di fare, un ottimo capitano, aveva tutti valori alti e una famiglia molto compatta“. Zazzaroni prosegue il suo commovente ricordo affermando: “A volte mi sono sorpreso dell’impatto che ha avuto sulla gente. Non era Ronaldo, era un uomo. Questa onda emotiva si è trascinata per un anno ed è stato sorprendente. Davide era la sintesi di tutto: il bravo ragazzo, il padre di famiglia, una famiglia sempre in silenzio, ci son tanti elementi che si riassumono nella figura di Davide Astori. Mi fa piacere che la gente l’abbia percepito. Dagli occhi, dalle cose che diceva e che la Fiorentina abbia fatto un lavoro esemplare, perpetrando il ricordo rendendolo costantemente attuale“. Terminando l’intervista la conduttrice ha voluto fare un in bocca al lupo alla moglie di Astori che a breve tornerà a teatro per uno spettacolo.