L’Ucraina ha messo in lista nera Al Bano definendolo ‘persona non gradita’. Lui si difende e parla di grosso errore: “Mi devono delle scuse”.

La vicenda assurda che ha colpito Al Bano non si ferma qui. Il cantante di Cellino San Marco è stato dichiarato “persona non gradita” dalle autorità politiche governative dell’Ucraina. Questo per via dell’apprezzamento di Al Bano nei confronti del presidente russo, Vladimir Putin. E tra Russia ed Ucraina non corre affatto buon sangue. “Non ho fatto mai niente contro nessuna nazione, tanto meno l’Ucraina. Non capisco da dove nasca questa cosa”.

LEGGI ANCHE –> Yari Carrisi confessa tutto: “Vi dico cosa mi ha detto mia sorella Ylenia”

Al Bano: “L’Ucraina mi deve delle scuse”

E lo stesso Al Bano ha commentato a RAI Radio2 la notizia di essere diventato uno dei pericoli per la sicurezza nazionale ucraina. “Dicono che tutto dipenda dal mio apprezzamento per Putin? Ma questo non vuol dire che sono contro l’Ucraina. Mi considero un uomo di pace, non vedo perché mi debbano far passare per terrorista. Mi aspetto delle scuse”, conclude Al Bano.

LEGGI ANCHE –> Al Bano, il messaggio del figlio per un lutto tremendo – FOTO