Lewis Hamilton (©Getty Images)

F1 | Ecco cosa guadagneranno i piloti nel 2019

Quando mancano pochi giorni all’avvio del nuovo campionato del Circus, dall’Inghilterra cominciano a circolare delle cifre. Quelle relative ai compensi che i driver impegnati andranno a ricevere per i prossimi 12 mesi.

A fare la classifica dal meno pagato al paperone di turno, il tabloid Mirror che ha così  messo in luce alcune sorprese davvero inattese.

A percepire lo stipendio più basso sarà il debuttante della Toro Rosso Alexander Albon con 150.000 euro annui. Leggermente più ricco sarà un altro rookie, l’inglese della Williams George Russell con 160.000 euro. Al terzo posto di questa speciale lista l’italiano Antonio Giovinazzi con 200.000 euro di cachet per il suo esordio in Alfa Romeo.

Quarto il già benestante di famiglia Lando Norris della McLaren con 230.000 euro. Quinto con 270.000 il rientrante dopo un paio di licenziamenti Daniil Kvyat della Toro Rosso.

Sesto con 500.000 euro Robert Kubica, di nuovo in F1 con la Williams dopo un’assenza partita nel 2011 a seguito dell’incidente subito nel corso del Rally Ronde di Andora. Più fortunato del polacco, il danese della Haas Kevin Magnussen con 1 milione di euro. Stessa cifra, pur avendo mostrato ancora molto poco, per il figlio di papà Lance Stroll della Racing Point.

1,15 milione toccherà al neo promosso in Red Bull Pierre Gasly, messo poco peggio di Romain Grosjean della Haas con un 1,60 milione.Undicesimo con 2,9 milioni di euro il messicano della Racing Point Sergio Perez, a pari cifra con il fresco acquisto della Ferrari Charles Leclerc.

3,5 milioni andrà invece allo spagnolo della McLaren Carlos Sainz, mentre a 4 milioni di euro all’anno viaggeranno Nico Hulkenberg della Renault e Kimi Raikkonen dell’Alfa Romeo, nonostante il tedesco non abbia vinto nulla e il finnico sia stato campione del mondo nel 2007.  7,5 milioni di euro li incasserà il finnico della Mercedes Valtteri Bottas; 11,5 milioni toccheranno invece allo scapestrato Max Verstappen della Red Bull.

Si sale vertiginosamente con la busta paga di Daniel Ricciardo della Renault e i suoi 31 milioni di euro. Infine ai primi due posti del podio il ferrarista Sebastian Vettel con 35 milioni di euro e il cinque volte iridato della Mercedes Lewis Hamilton con 46.

Chiara Rainis