Francesco Bagnaia (Getty Images)

MotoGP, sella e aletta mettono KO Miller e Bagnaia

La prima gara della stagione 2019 di MotoGP a Losail lascia l’amaro in bocca al team Alma Pramac Racing. Jack Miller è stato protagonista di una straordinaria partenza, ha dato filo da torcere a Marc Marquez per la seconda posizione, ma dopo due giri ha dovuto rallentare per un problema alla spugna della sella, costretto a liberarsene di corsa. Il pilota australiano prosegue eroicamente per 10 giri ma arrivare a fine gara è un’impresa impossibile e all’11esimo giro non può far altro che tornare ai box.

“E’ un vero peccato perché in questo week end siamo andati molto forte ed ero convinto di poter rimanere fino alla fine con il gruppo di testa. Purtroppo dopo il problema alla sella non potevo più controllare la moto nelle curve ed era impossibile rimanere in piedi. Rimangono comunque le sensazioni positive e non vedo l’ora di essere in Argentina”.

Tanta sfortuna anche per Francesco Bagnaia, partito dalla quinta fila insieme a Valentino Rossi e Jorge Lorenzo. Il rookie viene toccato involontariamente alla prima curva perdendo l’ala destra rendendo così la moto impossibile da guidare alle alte velocità. Pecco prova a stringere i denti ma è costretto ad abbandonare il suo primo Gran Premio in MotoGP. “Sono partito bene tenendo una linea che mi ha permesso di guadagnare posizioni. Nella prima curva, però, c’è stato un sorpasso molto aggressivo su Petrucci che mi ha toccato rompendo l’ala destra. Ho provato ma era impossibile continuare. Abbiamo comunque lavorato bene ed i primi giri sono stati importanti per capire come guidano gli altri”.