MotoGP Qatar, Marquez: “Passo da migliorare”. Lorenzo: “Sono sorpreso”

Marc Marquez
Marc Marquez (©Getty Images)

Marc Marquez impressionante nel primo giorno di Prove Libere MotoGP in Qatar. Suo il miglior tempo, che è anche il nuovo record del Losail International Circuit.

Sono ormai alle spalle i dolori alla spalla sinistra operata a dicembre. Anche se forza e resistenza non sono ancora al 100%, la sua condizioni fisica è comunque ottima per consentirgli di guidare come piace a lui. Sul ritmo gara c’è ancora qualche progresso da effettuare, però il campione del mondo con la Honda RC213V si candida sicuramente per la vittoria domenica.

MotoGP, Qatar 2019: Marquez concentrato sulla gara

Al termine della prima giornata di Prove Libere MotoGP in Qatar, il fenomeno di Cervera ha così commentato il suo miglior tempo odierno: «Il tempo è molto buono ma non è importante, mi ha aiutato avere Vinales come riferimento. Comunque sono quasi sicuramente in Q2 e posso concentrarmi sul passo gara. Dobbiamo fare dei miglioramenti per essere con i più veloci, ovvero Maverick e Dovizioso. Bisogna fare progressi soprattutto nell’anteriore, non è ancora come vorrei».

Marquez sente che la sua Honda si muove un po’ troppo davanti e la vuole maggiormente stabile. Ha apprezzato i passi in avanti effettuati a livello di motore, ora più vicino a quello Ducati in quanto a velocità. Fisicamente si sente a posto e può guidare come desidera: «La spalla non mi ha dato fastidi, sto meglio rispetto al test di due settimane fa. Ora posso gestire perfettamente la moto».

Il sette volte campione del mondo è rimasto colpito da Jorge Lorenzo, oggi undicesimo ma comunque abbastanza rapido considerando che ha ancora uno scafoide sinistro malconcio. Marc su di lui ha detto: «Mi ha sorpreso, è stato veloce. Si sta adattando alla Honda. Guida in modo diverso da me: è rapido in un tipo di curve e io in un altro. Interessante vedere la stessa moto che può essere guidata differentemente. Lotterà per le prime posizioni».

MotoGP, Qatar 2019: Lorenzo soddisfatto

Lorenzo stesso si è detto stupido del buon livello mostrato oggi sul circuito di Losail. Queste le sue parole riprese da Motorsport.com al termine della giornata di Prove Libere: «Sono molto felice, molto a mio agio con la moto. Abbiamo potenziale, ma non siamo ancora vicini a dove penso che possiamo andare. Sono rimasto sorpreso anche di quanto veloce fossi. Dobbiamo trovare il miglior setup per correre nel pomeriggio».

Il cinque volte campione del mondo è sempre più a suo agio sulla Honda RC213V e sente di poter fare ancora meglio. Domani in FP3 dovrà provare a migliorare il suo tempo per stare nei primi dieci ed evitare di partire dalla Q1 nelle Qualifiche. Ha concluso così il suo intervento: «Sono rimasto sorpreso questo pomeriggio, perché senza spremere molto ero molto veloce. È una questione di set-up che mi consente di essere sempre competitivo. Sono ottimista».