Maverick Vinales (Getty Images)

MotoGP | Maverick Vinales: “Battere Rossi? Scherzavo, non lo penso davvero”

Maverick Vinales punta finalmente a lottare per il titolo mondiale dopo due stagioni di sofferenza a causa della crisi tecnica Yamaha. Il rider spagnolo sinora nei test è apparso davvero molto tonico e in grado di impensierire qualunque avversario con questa M1 che sembra essere finalmente competitiva.

Come riportato da “Sky Sport MotoGP” Maverick Vinales ha così dichiarato parlando della nuova annata che è alle porte: “Penso che la Yamaha si sia resa conto di aver sbagliato nel 2018, in particolar modo con il motore. Quindi dobbiamo capire cosa c’è mancato per fare la miglior moto possibile. Per me deve essere una stagione di miglioramento. Sarei felice di chiudere la stagione in una posizione migliore rispetto al 2018″.

Se sei interessato a tutti gli aggiornamenti su Maverick Vinales CLICCA QUI

Lo spagnolo punta su Lorenzo

Lo spagnolo ha poi continuato: “Era da tempo che volevo prendere il 12 come numero, è la mia data di nascita, mi piace l’idea di portarlo con me in moto. Ho lavorato con Garcia nel 2013 quando ho vinto il mondiale, ma non l’ho scelto per questo, l’ho scelto perché mi ci trovo bene insieme. Julian Simon, invece, è matto, va ancora molto forte in moto. Battere Rossi? Scherzavo, non lo penso veramente. Per me sarà importante stare lì davanti, naturalmente il primo avversario è sempre il tuo compagno di team”.

Infine Maverick Vinales ha così concluso: “Io penso che il favorito è Lorenzo. La moto è forte e sa guidare bene. Lui è un pilota di livello molto alto, quindi sarà davanti, così come Petrucci che conosce molto bene la Ducati. In generale saranno in 4-5 a giocarsi il titolo”.

Antonio Russo