Meteo, in arrivo due ‘botte’ tremende di maltempo: temperature in picchiata

0
1417
Meteo maltempo
Situazione meteo: il maltempo tornerà a fasi alterne in settimana su tutta Italia (Getty Images)

La situazione meteo sarà interessata da due peggioramenti importanti che porteranno maltempo diffuso in maniera importante su tutta Italia.

Già da oggi la situazione meteo sarà influenzata dal maltempo si manifesterà in diverse regioni italiane. Si comincia dal Settentrione, con la presenza di nubi sparse e piovaschi su Liguria, versante orientale del Piemonte e poi via via su Lombardia, Trentino-Alto Adige, Friuli-Venezia Giulia e Veneto. Più in generale le Prealpi e la Pianura Padana saranno teatro di rovesci, mentre è attesa neve sulle Alpi. Tutto a causa di correnti fredde di provenienza atlantica. Poi però ci sarà un primo miglioramento che seguirà proprio questo percorso da ovest ad est già in serata. La situazione meteo terrà sostanzialmente botta sul resto della Penisola, nonostante dei rannuvolamenti in ampie zone del nostro paese da nord a sud. Da martedì le condizioni risulteranno essere già più instabili soprattutto al centro ed al Meridione. Ci saranno piovaschi isolati in particolare in Umbria, Lazio e Campania. Poi giungerà un ulteriore peggioramento della situazione a partire dalla giornata di giovedì.

Meteo, maltempo in arrivo nei prossimi giorni

Di nuovo si partirà dai versanti occidentali settentrionali per andare verso quelli orientali, dove la pioggia la farà da padrona ed è attesa altra neve a partire dai 1330 metri. Le temperature subiranno un calo anche drastico in diverse aree, con l’instabilità meteo che tenderà a persistere anche venerdì. Infine dal fine settimana la colonnina di mercurio dovrebbe riassestarsi di nuovo su valori più alti. Questo evento è atteso nello specifico nel Sud Italia, dove la presenza dei venti di Scirocco aiuterà a diradare il freddo per portare valori di temperatura più miti e primaverili. Un quadro meteorologico decisamente diverso da quello che si presentò poco più di un anno fa. Infatti tra il 28 febbraio ed il 1° marzo 2018 si ebbero intense nevicate anche a bassa quota, con addirittura la neve che imbiancò Napoli ed altre zone non abituate ad essere interessati da eventi di portata simile.

LEGGI ANCHE –> Disastro naturale, 23 i morti tra cui due bambini: “Scenario apocalittico” – VIDEO