Caldo meteo
(Getty Images)

Il meteo previsto per la prossima estate non è rincuorante dato che si prevede una stagione rovente all’insegna di un caldo afoso con picchi di temperatura sino ai 42/43 gradi.

Il meteo per la prossima estate non preannuncia niente di buono. In arrivo, secondo quanto riportato dalla redazione de ilmeteo.it, c’è un anticiclone africano che potrebbe portare caldo torrido lungo tutta la nostra penisola per intere settimane. Una bolla di calore dovrebbe posizionarsi sull’Italia che porterà da giugno sino agli inizi di settembre, un’ondata di aria rovente di origine africana proveniente dal deserto del Sahara dove in estate i termometri salgono sino a 50 gradi.

Meteo Estate 2019: previste temperature sino ai 43/43 gradi

La prossima estate potrebbe essere condizionata da un caldo rovente. Secondo quanto riportato dalla redazione de ilmeteo.it, da giugno sino agli inizi di settembre, un anticiclone africano farà posizionare sulla nostra penisola una bolla di aria calda che farà alzare notevolmente le colonnine di mercurio. Questa ondata di aria calda, secondo la redazione de ilmeteo.it, arriverà dal cuore del deserto del Sahara dove in estate si toccano picchi di 50 gradi. In Italia non si arriverà a simili temperature, ma i termometri potrebbero toccare valori intorno ai 42°C/43°C al Sud mentre intorno ai 39°C-40°C nelle regioni del Nord Italia. Il periodo più caldo dovrebbe essere quello compreso tra la seconda settimana del mese di luglio e la metà di agosto, sino a poco prima di ferragosto, durante il quale è previso un caldo rovente sia durante le ore del giorno che quelle della notte con tassi di umidità molto alti. Questo clima sarà causato anche dal ritorno di El Niño, conosciuto anche con la sigla ENSO (El Niño-Southern Oscillation), un fenomeno climatico che causa un forte riscaldamento delle acque dell’Oceano Pacifico Centro-Meridionale e Orientale. Le regioni maggiormente interessate da questo clima saranno quelle meridionali, tirreniche ed Emilia. Inoltre, secondo quanto scritto da ilmeteo.it, il caldo accumulatosi al transito di aria più fresca scatenerà anche maltempo che interromperà il clima rovente ed afoso con tornado, alluvioni e grandinate notevoli. Quella del 2019 sarà dunque una delle estati più calde e afose degli ultimi 60 anni, la quale farà da scenario anche ad episodi di maltempo e fenomeni intensi.

Leggi anche —> Meteo, in arrivo due ‘botte’ tremende di maltempo: temperature in picchiata