lorella cuccarini

Lorella Cuccarini, da anni testimonial di Trenta ore per la vita, combatte da anni contro la sclerosi multipla per sensibilizzare l’opinione pubblica.

Lorella Cuccarini, da anni in prima linea contro la sclerosi multipla come testimonial di Trenta ore per la vita, in una toccante intervista rilasciata ai microfoni di Domenica In, racconta la sua battaglia per sensibilizzare l’opinione pubblica nel sostenere la ricerca, fondamentale per combattere malattie che, ancora oggi, fanno troppe vittime.

“Da anni combatto contro la sclerosi multipla”: la battaglia di Lorella Cuccarini

Lorella Cuccarini è il volto rassicurante di Trenta ore per la vita da ben 25 anni. In questi giorni, è stata ospitata in diverse trasmissione dove ha esortato il pubblico a sostenere la ricerca. “Con Aism in questi anni abbiamo realizzato insieme 338 progetti, ma la cosa più bella è che nel 1994 abbiamo sfruttato 30 ore di televisione per fa conoscere al grande pubblico la sclerosi multipla una malattia allora ancora poco conosciuta. Oggi dopo 25 anni possiamo vedere come l’Aism abbia fatto tanti passi avanti e anche noi di Trenta Ore siamo cresciuti”, ha raccontato la Cuccarini.

Ad ammalarsi sono uomini, donne e bambini, anche se il numero delle donne che si ammalano è superiore. “Ancora oggi solo l’8% degli italiani sa che la Sm è una malattia che colpisce soprattutto le donne e in un periodo della loro vita che dovrebbe essere quello più bello tra i 20 e i 40 anni, quando una donna si avvicina al lavoro, costruisce il suo futuro e desidera avere un figlio ed è proprio alle mamme e alle future mamme che si rivolge il nostro progetto”, ha spiegato ancora.

Anche Lorella Cuccarini, diversi anni fa, ha dovuto fare i conti con la malattia. L’ex ballerina, oggi showgirl, amatissima dal pubblico, ben 17 anni fa, ha dovuto fare i conti con un tumore alla tiroide. Dopo la diagnosi, la Cuccarini è stata sottoposta ad un intervento per la rimozione della tiroide. Una ferita che, per Lorella, è ancora aperta: “Una visione della vita che va in frantumi… Da allora vivo senza tiroide”, ha raccontato ai microfoni di Caterina Balivo, ospite della trasmissione Vieni da me.