Massimo Rivola Aprilia
Massimo Rivola (foto Aprilia.com)

Massimo Rivola rappresenta una delle novità più importanti di Aprilia in questo 2019. Il reparto corse della casa di Noale è stato riorganizzato è l’ex dirigente Ferrari è diventato il nuovo amministratore delegato.

La Formula 1 non è la MotoGP, ma il manager italiano si sta adattando alla nuova realtà e conta di portare risultati. Oltre ad una ristrutturazione interna, c’è stato anche l’ingaggio di nuovi tecnici esperti e di un pilota come Andrea Iannone. Senza dimenticare la creazione di un test team con Bradley Smith come collaudatore. C’è voglia di crescere, dopo stagioni non all’altezza dalle aspettative.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di MotoGP, Superbike e F1 CLICCA QUI

MotoGP 2019, Rivola crede nel progetto Aprilia

Rivola in un’intervista a Crash.net si è detto fiducioso per il campionato MotoGP 2019: “C’è ancora molto da fare, ma sento che siamo pronti. Siamo faremo meglio rispetto all’anno scorso, questo è il primo obiettivo. Siamo cresciuti e abbiamo migliorato le prestazioni. Credo che abbiamo ridotto il divario, anche se la strada rimane lunga. E’ una bella sfida. Ci piacerebbe essere costantemente in top 10, però sarà difficile. Comunque siamo forti e ambizioni, non ci arrendiamo. Mi hanno convinto a cambiare e ad accettare questa sfida non per arrendersi in due mesi. Il mio piano è di fare molti anni“.

Il CEO di Aprilia Racing è convinto che la stagione potrà portare soddisfazioni al team. Ci sono fiducia ed entusiasmo nell’ambiente. La casa di Noale crede molto in Espargarò e Iannone, oltre che in tutto il resto della squadra: “Abbiamo due piloti talentuosi. Non vedo l’ora di scoprire cosa faranno. Penso che potranno combattere per la top 10. Abbiamo anche un bravo collaudatore come Smith, è intelligente e sa la direzione da prendere“.

 

Matteo Bellan