Test F1 Barcellona 2, Vettel conferma la forza della Ferrari

0
322
(©Ferrari Twitter)

F1 | Test Barcellona 2, Vettel conferma la forza della Ferrari

Superati i problemi tecnici che giovedì pomeriggio avevano bloccato alla curva 9 Charles Leclerc, la Ferrari è partita per l’ultima mattinata di test invernali al Montmelo con un Sebastian Vettel agguerrito. Attivo prima con le C3, il tedesco ha firmato l’16″221 valido per la prima posizione con la mescola più soffice, incalzato da un Valtteri Bottas pronto a macinare chilometri e a provare la sua Mercedes W10 sul giro secco montando prima le medie, poi le C4 e le C5 con cui ha segnato l’1’16″561. Il driver di Nastola ha coperto 71 tornate contro le 68 del rivale rosso.

Al terzo posto con un 1’16″898 Daniil Kvyat con la Toro Rosso, quindi un ottimo Carlos Sainz con un 1’16″913. Il pilota McLaren ha cercato da subito il riscontro cronometrico  montando le C5, per passare successivamente alle C3.

Quinto un Romain Grosjean con un 1’17″076, mandato in pista dal box Haas non appena scattato il semaforo verde per recuperare il tempo perso dal team ieri per un guasto allo scarico, e perlopiù in azione come i pneumatici medi.

Sesta la Renault di Daniel Ricciardo con un 1’17″114 registrato con le”scarpe” più morbide.

Settimo con un 1’17″239 fatto segnare su C4 Kimi Raikkonen. Il finnico dell’Alfa Romeo ha accusato un problema tecnico nelle fasi finali della sessione che lo ha bloccato sul tracciato con conseguente bandiera rossa e conclusione anticipata della 4 ore a disposizione. Dietro ad Iceman Max Verstappen con la Red Bull. L’olandese ha chiuso il turno con un 1’17″709 dopo aver completato appena 29 tornate. La scuderia energetica aveva già potuto girare poco nella penultima giornata a seguito del violento incidente occorso a Pierre Gasly.

Nono Sergio Perez con una finora anonima Racing Point con un 1’17″791. Il messicano ha lavorato soprattutto con le C2, ciò nonostante ha percorso solo 36 giri.

Ultimo del gruppo Robert Kubica su Williams, unico a non scendere sotto l’1’18 con un 1’18″993.

Chiara Rainis