F1 | Bottas carico: “Ferrari al top in Australia? Vedremo”

E’ evidente che il buon Valtteri Bottas stia sognando di bersi gli avversari al primo ciak iridato in quel dell’Australia il prossimo 17 marzo. Se questo suo pensiero stupendo si tramuterà in realtà, però lo scopriremo solo in quell’occasione. Intanto, finora una cosa è parsa certa. Al Montmelo la Mercedes si è nascosta, spremendo la sua W10 con gomme C2 da distanza, ed evitando di mostrare il suo potenziale in termini velocistiche con le più soffici C4 e C5.

La macchina sta progredendo sia in termini di stabilità, sia di carico aerodinamico, anche se non possiamo mettere da parte tutti gli interrogativi tipici delle prove. Credo che si possa ottenere di più, ma ci arriveremo pian piano. Ciò che conta è avere l’auto più forte in gara e non nei test“, l’avviso del finlandese ai rivali.

Commentando le prestazioni della Ferrari che ad oggi è sembrata la monoposto più costante del lotto, il #77 ha rilanciato agguerrito. “Sembrano ancora forti, ma a Melbourne mancano ancora due settimane e molte cose possono cambiare. Da parte nostra sappiamo di poter essere competitivi, tuttavia non dovesse essere così ci attrezzeremo e ci rimboccheremo le maniche per inseguire chi sarà davanti. Il tempo per recuperare in ogni caso di sarebbe, visto quanto è lungo il campionato”.

Infine passando all’altra storica competitor delle Fredde d’Argento, ovvero la Red Bull motorizzata Honda, il driver di Nastola si è detto altrettanto convinto che pure lei sarà della partita nella lotta per le due coppe più importanti sebbene a Barcellona abbia mostrato qualche preoccupazione a livello di affidabilità.

Anche loro paiono in forma e non sono distanti da noi, ciò nonostante ritengo che il Cavallino sia messo meglio. L’intero parco vetture sembra essersi ravvicinato rispetto all’anno scorso, ma adesso questa è solo una supposizione, non possiamo sapere come andrà all’Albert Park“, ha concluso concreto.

Chiara Rainis