(foto dal web)

Ancora un’altra sorpresa al Salone di Ginevra, questa volta è il ritorno di un supercar amata da sempre: la Ginetta.

Chiaramente ispirata alla LMP1, sotto il cofano di questo mostro da racing troviamo un motore V8 aspirato con un propulsore che eroga una potenza complessiva di 600 CV e una coppia di 700 Nm, il tutto interamente progettato dagli ingegneri della Ginetta.

Per quanto riguarda il cambio si tratta di un sequenziale a 6 rapporti con albero di trasmissione in carbonio che regala prestazioni da vera racing car.

Esteticamente, come detto prima, ricorda molto la Ginetta LMP1 con il muso anteriore “da Formula 1” e un generoso alettone sul retro che tiene incollata la macchina al suolo. Sistema di sospensioni a doppio braccio oscillante regolabile e telaio in fibra di carbonio completano la nuova supercar.

Ciò che la rende un’auto da “strada cittadina”, però, sono tutte le feature implementate dai tecnici della casa inglese come: controllo trazione, ABS, fari automatici, sensori di parcheggio e telecamere posteriori.

Chiunque desidera averne un esemplare dovrebbe fare in fretta poiché ne saranno prodotti solamente 20 (oltre la metà già prenotati) e sborsare la modica somma di circa 470.000 €.